martedì 22 agosto 2017

Agnelli tutto l’anno non solo a Pasqua. «Con crollo mercati sarebbero soppressi alla nascita».

Agnelli tutto l’anno non solo a Pasqua e a Natale. Parla Enrico Rabazzi, vicepresidente Cia Toscana e presidente Cia Grosseto. «Chi boicotta il comuno degli agnelli – dice – vuole far crollare i prezzi. Facendo così non facciamo il bene degli agnelli perché molti rischiano di essere soppressi alla nascita perché non c’è attività economica. Ricordiamo che se vogliamo il latte la pecora deve partorire».

 

 

 

 



Send this to friend