domenica 20 maggio 2018

Courmayer dal cuore d’oro. Con Chef in Comune va in tavola la solidarietà

Dave Pint-1Seconda edizione per Chef in comune dove nella splendida località ai piedi del maestoso Monte Bianco, Courmayeur, cucina stellata e generosità trovano un connubio unanime. Dal 10 al 17 febbraio, l’evento, come per la prima edizione, sarà composto da 8 cene per 16 ospiti ciascuna, di cui due social table i cui posti sono venduti singolarmente, la location sarà la Sala Consiliare del Comune di Courmayeur, allestita per l’occasione.

Prodotti locali Lo Chef che quest’anno cucinerà i suoi piatti con prodotti locali è l’australiano Dave Pynt. Il suo barbecue restaurant di Singapore “Burnt Ends” fa parte dei 50 Best Restaurant Asia ed è vincitore del “Chef ’s Choice Award”. Lo chef Pynt offre una cucina equilibrata centrata sulla cottura alla brace e nel forno a legna, fortemente convinto che il fuoco e il fumo diano un tocco magico ai cibi, un valore aggiunto che difficilmente può essere spiegato a parole. Per questo è stato invitato come resident chef di questa edizione Dave Pynt, per valorizzare al meglio le eccellenze enogastronomiche del Dave Pynt (2)-1territorio fornite dai produttori locali saranno al centro del menù e verranno rese ancora più speciali dalla visione e dalla personalità della cucina di Pynt. Il menu vedrà tra gli altri ingredienti prodotti unici della Valle come: carne di capra, trota, nocciole, verdure, birra artigianale e vini DOC. Nella prima edizione invece era stato lo chef portoghese David Jesus, 2 stelle Michelin a deliziare gli ospiti con i suoi piatti punto d’incontro tra i sapori creoli e i prodotti valdostani.

Chef in Comune è un progetto charity importante, ogni anno il ricavato è devoluto in beneficienza, perché la cucina è, prima di tutto, un “gesto d’amore”, come ama definirla Massimo Bottura, padrino d’eccezione della prima edizione. Per la seconda edizione, l’ente charity a cui sarà devoluto il ricavato delle cene, è l’Associazione Dynamo Camp Onlus che offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie.

7-2“Grazie   al   Comune di   Courmayeur   per   aver   scelto   di   supportare Dynamo   Camp   con   questa   iniziativa   importante   e   originale, che contribuisce   a   far   conoscere   il   nostro   progetto   e   dà   un   aiuto concreto” è   il   ringraziamento   di   Maria   Serena   Porcari, Vice Presidente di Associazione Dynamo Camp Onlus. Info www.courmayeurmontblanc.it



Send this to friend