giovedì 19 luglio 2018

Donna Doc. Dal 13 al 15 aprile eventi dedicati all’imprenditoria femminile

trevisoDall’integrazione tra impresa e famiglia ai social network, dall’enogastronomia territoriale alle tecniche comunicative e agli strumenti creativi per saper affrontare le nuove sfide che arrivano dai mercati. Confagricoltura Treviso e Cia Treviso danno vita al primo evento nella Marca dedicato interamente all’imprenditorialità femminile, che si intitola Donna doc e si svolgerà a Treviso da venerdì 13 a domenica 15 aprile, nell’ambito della manifestazione “Treviso fior di città”.

Il progetto, che si svolge con il contributo della Camera di Commercio di Treviso e Belluno, dell’Associazione commercianti Quartiere Latino e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, mette a fuoco alcuni temi che riguardano la cultura d’impresa, con un occhio particolare alle nuove tecnologie e all’innovazione che sono il motore di tante giovani aziende agricole in rosa, e con testimonianze dirette di giovani imprenditrici. Una pattuglia che avanza, come dicono i dati: solo per restare nel mondo dell’agricoltura trevigiana, sono infatti 3.630 imprese a prevalente conduzione femminile su un totale di 14.236, pari al 25,5% delle imprese attive.

radicchio-rosso-di-treviso.jpgIl programma prenderà il via venerdì 13 aprile con una serie di workshop che si svolgeranno nella sala riunioni di piazza Quartiere Latino. Si parte alle 16 con “Integrare impresa e famiglia”, con Roberto Marini, psicologo del lavoro e consulente aziendale, che spiegherà come gestire le dinamiche relazionali all’interno delle imprese familiari per garantire armonia e risultati. Alle 17 Anna Toscano, docente dell’Università Ca’ Foscari, parlerà di “Tulipani a colazione: scrittura e web”, ovvero di come il linguaggio sui social network debba essere diverso da quello utilizzato per la comunicazione cartacea e abbisogni di tecniche appropriate per raggiungere i nostri interlocutori. Alle 17.30 conclusione della giornata con “Idee innovative per il vivaio sostenibile”, testimonianza di Emanuela Milone, giovane imprenditrice che, dopo aver affiancato il padre in azienda, è diventata autonoma e ha aperto un suo vivaio in un’ottica di innovazione e sostenibilità.

Sabato 14 aprile, alle 10.30, appuntamento all’auditorium Santa Croce, in Riviera Garibaldi, dove il presidente di Cia Treviso, Giuseppe Facchin e il presidente di Confagricoltura Treviso, Lodovico Giustiniani, introdurranno un talk show su “Tradizione e sapori in cucina”, che vedrà protagonisti Danilo Gasparini, storico dell’alimentazione dell’Università di Padova ed esperto della tradizione gastronomica veneta, e Fabrizia Lanza, che conduce una scuola di cucina in Sicilia. Moderato da Christine Mauracher, direttrice del master in cultura del cibo e del vino a Ca’ Foscari, l’evento sarà un confronto tra due territori dove il cibo è cultura, storia, tradizione, arte culinaria. E anche un ponte per dialogare e arricchirsi a vicenda, gustando sapori e abbinamenti inediti. Alle 16, nella sala riunioni in piazza Quartiere Latino, Anna Comacchio, del dipartimento Digital management di Ca’ Foscari, illustrerà il “Design Thinking: strumenti creativi per l’impresa”, innovativa metodologia organizzativa ideata dagli studiosi di Stanford che permette un nuovo approccio ai problemi delle aziende grazie alla multidisciplinarità e al pensiero creativo utilizzato dai designer. Chiusura alle 17 con Valentina Boscolo, consulente e graphic designer, che tratterà di evoluzioni comunicative, ovvero un excursus su branding, comunicazione e marketing che cercherà di far capire come utilizzare questi strumenti basilari nell’attività di impresa.

Sabato e domenica 14 e 15 aprile piazza Quartiere Latino ospiterà una mostra mercato con prodotti delle aziende agricole di Confagricoltura e Cia Treviso, dalla birra artigianale ai vini dei colli asolani, dai formaggi di malga ai pesci di fiume. Ci saranno anche laboratori didattici ed esperienziali per adulti e bambini: una degustazione sensoriale di confetture e chutney creativi, giochi alla scoperta dei profumi della natura e “Ciliegiamo? La qualità direttamente nelle tue mani”.



Send this to friend