martedì 25 settembre 2018

Primitivo di Manduria. Un Consorzio che continua a crescere e che punta sull’export

Al Vinitaly 2018 abbiamo intervistato il neo direttore del Consorzio di Tutela Primitivo di Manduria Adriano Pasculli de Angelis. Nuove strategie di promozione, mercati e tutela del marchio le priorità. (Immagini e montaggio di Cristiano Pellegrini)

Primitivo di Manduria al Vinitaly 2018 Uno stand dedicato al grande territorio del Primitivo di Manduria, un’esperienza multisensoriale che mette insieme gusto, olfatto e vista, la possibilità di poter degustare oltre 70 etichette, partecipare ad una degustazione guidata con le annate più importanti e poter indicare la preferenza del vino che ha più coinvolto il proprio palato. Inoltre, abbinamenti gastronomici a chilometro-zero e tanta informazione. Abbiamo partecipato la degustazione guidata dal titolo “Le grandi annate del Primitivo di Manduria”.  Un vero e proprio viaggio sensoriale alla scoperta dell’annata 2012 del Primitivo di Manduria Riserva, 2013 del Primitivo di Manduria dop e 2013 del Dolce Naturale Docg.



Send this to friend