mercoledì 20 giugno 2018

Welfare day. Per Confeuro necessario istituire un fondo di previdenza complementare per gli agricoltori

agricoltori.jpgNel corso del Welfare Day 2018 – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – si è avuto modo di discutere del controverso rapporto dei cittadini con il servizio sanitario nazionale, delle file d’attesa e dall’abbassamento della qualità dei servizi offerti.

Alcuni dati – continua Tiso –, tra i quali quello del 43,3,% delle persone con redditi bassi che provano rabbia verso il sistema sanitario, evidenziano la necessità di intervenire con urgenza per la salvaguardia dei diritti primari dei cittadini, ma anche l’urgenza di predisporre dei nuovi strumenti di azione.

Andrea Tiso, presidente Confeuro
Andrea Tiso, presidente Confeuro

In questo quadro non va dimenticato che uno dei settori maggiormente colpiti dagli incidenti sul lavoro, dalle malattie professionali e da altri eventi altrettanto gravi è quello del settore agricolo, e poiché questo comparto, come rilevato più volte dai dati Istat, ha il potenziale per essere il motore e lo sviluppo del Paese, va tutelato e salvaguardato con iniziative specifiche.

Come Confeuro – conclude Tiso – abbiamo spesso messo in risalto il modo in cui gli operatori del settore sono stati bistrattati in questi anni; ed è per queste ragioni che ci auguriamo un cambiamento nel quale si attuino riforme differenti e coraggiose come quella di incentivare ulteriormente i fondi di assistenza sanitaria integrativa dedicati al comparto, intervenendo sui premi assicurativi e rendendoli obbligatori per tutti gli attori del settore, siano essi autonomi o subordinati.

 



Send this to friend