lunedì 16 luglio 2018

False indicazioni in etichetta. I carabinieri sequestrano quasi 7.000 prodotti

Continuano i controlli dei carabinieri Re.T.A. per la tutela agroalimentare a difesa dei consumatori. Sono quasi 7.000 i prodotti sequestrati per false indicazioni in etichetta, mentre una persona è stata denunciata alle autorità.

carabinieri_agroalimentareI numeri dei sequestri Nello specifico, ecco i risultati dell’azione di monitoraggio e controllo da parte dei carabinieri. In provincia di Bolzano, sono stati sequestrati 1.751 prodotti che evocavano in etichetta e nella presentazione le denominazioni protette “Prosciutto di Parma” e “Coppa di Parma” e 11.434 etichette adesive “Salami di Parma”. I militari hanno accertato la commercializzazione di “Prosciutto al Prosecco”, senza la preventiva autorizzazione del Consorzio di Tutela del Prosecco. Per questo sono state sequestrate 4.854 etichette adesive riportanti la dicitura “Prosciutto al Prosecco”; al titolare sono state contestati illeciti amministrativi per 9.000 euro. In provincia di Salerno, poi, sequestrati 5.136 barattoli di pomodori pelati che riportavano in etichetta mendaci indicazioni riguardo l’origine, deferendo il titolare dell’azienda all’Autorità Giudiziaria; infine, nelle provincie di Messina e Catania i militari hanno eseguito controlli riscontrando difformità e violazioni alle normative in materia di tracciabilità ed etichettatura elevando sanzioni per 10.500 euro. I 2.519 chilogrammi di merce sequestrata hanno un valore complessivo pari a 9.000 euro.



Send this to friend