|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
 
Nuovo estrattore centrifugo Pieralisi, l’olio sposa la tecnologia made in Italy
News in frantOLIO del [23/03/2012]

«Stiamo tutti vivendo un momento difficili per le influenze della crisi economica in atto ma il gruppo Pieralisi non sta a guardare». Così, Andrea Pieralisi, amministratore delegato del Gruppo Pieralisi  presentazione del nuovo estrattore centrifugo Dmf 2012 a Cerbaia, in provincia di Firenze. «Siamo un’azienda italiana che investe quotidianamente in ricerca e sviluppo. La macchina che presentiamo ne è il risultato. La nostra nuova filosofia prevede la trasformazione di un sottoprodotto di estrazione in prodotto»

Necessario uno sforzo congiunto - «In un momento difficile per l’olivicoltura dobbiamo confrontarci e produrre uno sforzo congiunto  per migliorare ogni aspetto della produzione» sono state le parole di Giampiero Cresti, presidente dell’Ota (Olivicoltori Toscani Associati) Cresti, che ha sottolineato l’importanza del nuovo estrattore centrifugo. Un'evoluzione tecnologica nel campo della produzione dell'olio extravergine di oliva che si contraddistingue per l’elevata qualità dell’olio estratto, senza aggiunta di acqua, e per le ottime rese unite ai ridotti consumi idrici ed energetici.


Il nuovo estrattore centrifugo del Gruppo Pieralisi – Il macchinario rappresenta l’evoluzione del sistema a due fasi, riunendo in un’unica macchina i pregi della lavorazione senza aggiunta di acqua con la semplicità gestionale del sistema a tre fasi. La tecnologia Dmf è infatti l’unica in grado di coniugare il sistema di estrazione a due fasi senza aggiunta di acqua con la lavorazione partitaria, grazie al dispositivo di svuotamento del tamburo che permette di scaricare tutto l’olio presente ad ogni cambio di partita di olive. In aggiunta, il decanter Dmf è l’unico estrattore che produce due prodotti secondari riutilizzabili: una sansa disidratata simile a quella proveniente dall’impianto a tre fasi e un paté costituito dalla polpa e dall’umidità dell’oliva senza tracce di nocciolino, che si adatta a diversi impieghi, quali l’utilizzazione agronomica o l’alimentazione zootecnica. Il paté pertanto non rappresenta più uno scarto da smaltire, bensì un valore aggiunto per il frantoio.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Frode olio d'oliva. 35 indagati in Toscana nell'operazione Fuente
A seguito di una complessa indagine, iniziata nei primi mesi del 2013 nell’ambito del settore oleario, coordinata dalla Procura della Repubblica di Siena, la Guardia...[11/04/2014]
Super etichetta e Registro di tracciabilità nella proposta Sol-Unaprol per garantire l'extravergine italiano
Un registro di tracciabilità e una “super-etichetta” a garanzia della sicurezza alimentare dell’olio extravergine di oliva italiano, sempre più presente sulle tavole oltreconfine, grazie ad...[07/04/2014]
Olio Dop Pretuziano, qualità e legame con il territorio il binomio di un successo
Grande qualità ed un legame identitario con il territorio di produzione. E’ questo il binomio vincente dell’olio DOP Pretuziano Colline Teramane che nei giorni scorsi...[06/04/2014]
Olio, vasta operazione anticontraffazione di Icqrf e Capitanerie di Porto
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata sequestrata, nella notte a Salerno, una cisterna di olio spagnolo priva dei...[06/04/2014]
Olio, la Dop Terre di Siena 2013 piace ai buyer Usa e cresce del 10% la produzione[29/03/2014]
Olio Dop Terre di Siena alla prova dei buyer con l'annata 2013[23/03/2014]
La Calabria punta sull'olio, fondamentale per economia regionale[23/03/2014]
Per olio di oliva attivo record della bilancia commerciale. 151 milioni di euro nel 2013[22/03/2014]
Premi extravergine, torna il Magnifico il 15 aprile a Firenze[22/03/2014]
Prende il via da Trieste il ventennale di Città dell'Olio[09/03/2014]
Falso olio Igp Toscano, Salvadori: 'Le truffe si fanno anche da Harrods'[26/02/2014]
Scoperta da Icqrf truffa ad Harrods: era falso l'olio Igp Toscano[25/02/2014]
Olivo, potini si diventa non si nasce. Al via in provincia di Siena quattro corsi per imparare[19/02/2014]
Concorso Sol d'Oro, al via le 'Olimpiadi' dell'olio di qualità[14/02/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress