|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Vino, Cina balzo in avanti fra i Big spender. E' quinta nel mondo
News in diVINO del [24/04/2012]

Solo cinque anni fa era al 20mo posto tra i paesi importatori di vino. Oggi è nella lista dei primi cinque “big spender”. La Cina, emerge da un’analisi Ismea basata sui dati Gti, ha speso per le importazioni di vino, nel 2011, oltre un miliardo di euro, piazzandosi dietro Usa, Regno Unito, Germania e Canada.
Una domanda, quella di Pechino, che cresce a ritmi esponenziali, come si evince dall’incremento del 72% in valore nel 2011, e che in solo anno ha fatto guadagnare alla Cina ben quattro posizioni nella classifica mondiale dei paesi importatori, portandola davanti a Giappone, Belgio, Svizzera e Paesi Bassi.

Vini francesi - A beneficiare delle pressioni all’acquisto cinesi è stata soprattutto la Francia, che ha raggiunto lo scorso anno una quota di mercato in valore superiore al 50% dell’import vinicolo del Dragone, grazie a un export quasi raddoppiato, in termini monetari, rispetto al 2010. Dietro al paese d’Oltralpe si posizionano Australia e Cile, con quote del 15% e del 7,2%.  Seguono Spagna e Italia rispettivamente al 6,9% e al 6,5%, i cui fatturati sono quasi raddoppiati, l’anno scorso, oltre la Grande Muraglia. A questi ritmi di crescita - spiega l’Ismea - la Cina, che ha espresso finora solo parte del suo potenziale interno, potrebbe in breve avvicinarsi ai due principali importatori di vino, rappresentati da Usa e Regno Unito. Paesi che nel 2011 hanno acquistato dall’estero prodotti vinicoli per quasi 3 miliardi e mezzo di euro ciascuno, su un valore globale delle importazioni di vini di 22,7 miliardi di euro (+10,9% rispetto al 2010). –Indagine scaricabile dal sito www.ismea.it -

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Vino, torna il segno positivo sui volumi esportati
Tra gennaio e aprile di quest’anno le esportazioni italiane di vini e mosti si sono attestate a 6,42 milioni di ettolitri, un dato che porta...[25/07/2014]
Al via 'Italia in Cina'. Per la prima volta nel nostro Paese 45 delegati 'top' da Cina e Hong Kong
I 45 top wine influencer di Cina e Hong Kong sbarcano per la prima volta in Italia, dal 6 al 15 luglio, per “Italia in...[04/07/2014]
Più controlli sul Brunello. Approvate le modifiche al disciplinare
Nell’ambito dell’assemblea che si è svolta a Montalcino, il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino ha approvato le modifiche tecniche al disciplinare di produzione. L’assemblea...[03/07/2014]
Una pioggia di premi ha investito le colline del Prosecco Superiore
Nella notte di venerdì 27 giugno l’Aula Magna dell’Università di Agraria a Conegliano ha ospitato la cerimonia conclusiva della 19^ edizione della Primavera del Prosecco...[30/06/2014]
Vino e grande architettura, la nuova attrattiva per il turista in Toscana[27/06/2014]
La movida milanese brinda con il Valtidone Wine Fest[27/06/2014]
Audizione Testo Unico Vino, la Filiera: 'Recepite le osservazioni delle nove sigle del mondo del vino'[19/06/2014]
Vino: oltre 7 milioni per la promozione all'estero delle Dop e Igp della Toscana[17/06/2014]
Il vigneto da provare. Ad Enovitis (Roncade-Tv) il 19 e 20 giugno[16/06/2014]
Conegliano Valdobbiadene, Innocente Nardi rieletto presidente[14/06/2014]
Rinnovato accordo Consorzio Vino Nobile e Banca MPS[12/06/2014]
Gran finale di Radici del Sud con chef pugliesi e proclamazione dei vini vincitori a Carovigno (Br)[07/06/2014]
Falsi Brunello e Chianti, sequestrate 30mila bottiglie. Consorzio Brunello si costituirà parte civile[29/05/2014]
Cantine aperte, il grande brindisi italiano tra cultura, arte e solidarietà[23/05/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress