|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
 
Crisi settore olivicolo, necessario Piano strategico nazionale
News in frantOLIO del [30/04/2012]

E’ positivo che la Commissione Ue ha intenzione di definire un Piano di azione strategico per il settore olivicolo. Lo sottolinea la Cia-Confederazione italiana agricoltori per la quale tale iniziativa è assolutamente necessaria per rispondere alle difficoltà dei produttori e per evitare il ripetersi dell’attuale crisi nel comparto, come più volte chiesto dal mondo produttivo. Dalle prime notizie -rileva la Cia- sembrerebbe che il commissario europeo all’Agricoltura Dacian Ciolos voglia studiare un Piano che favorisca la ristrutturazione del settore attraverso misure finanziate dallo Sviluppo rurale e una migliore organizzazione del settore anche con la crescita delle Organizzazioni di produttori. Non solo. Verranno migliorati i provvedimenti di promozione, rendendoli più flessibili ed efficaci, per l’olio europeo sia all’interno dell’Ue sia nei paesi terzi.

Novità in vista - La Commissione - sostiene la Cia - ha, inoltre, intenzione di puntare anche alla definizione di misure in grado di valorizzare la qualità dell’olio europeo, attraverso il perfezionamento del “Panel test” e con azioni per combattere le frodi. Nel Piano verranno proposte anche nuove norme per rendere sempre più trasparenti le informazioni indicate in etichetta. L’attuale situazione del settore preoccupa fortemente. I prezzi pagati ai produttori continuano a scendere e i costi di produzione si mantengono sempre elevati. Per questo motivo da tempo la Cia chiede misure di mercato in grado di rispondere alle continue turbative che coinvolgono l’olivicoltura.

Proposte Cia - Gli interventi che prevede il Piano strategico sembrano rispondere alle proposte avanzate dalla Cia: aggregazione dell’offerta, valorizzazione del prodotto di qualità, misure di mercato flessibili ed efficaci. E’, quindi, opportuno agire subito con una strategia europea tesa a migliorare la competitività delle aziende, concentrare l’offerta per ottenere una più efficace collocazione del prodotto sul mercato e definire misure di mercato per reagire tempestivamente a possibili turbative di mercato. La Cia è, dunque, pronta a contribuire al confronto con la Commissione Ue al fine di migliorare e risollevare un settore che rappresenta una realtà economica e sociale di grandissima importanza per le aree rurali del nostro Paese.

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Frode olio d'oliva. 35 indagati in Toscana nell'operazione Fuente
A seguito di una complessa indagine, iniziata nei primi mesi del 2013 nell’ambito del settore oleario, coordinata dalla Procura della Repubblica di Siena, la Guardia...[11/04/2014]
Super etichetta e Registro di tracciabilità nella proposta Sol-Unaprol per garantire l'extravergine italiano
Un registro di tracciabilità e una “super-etichetta” a garanzia della sicurezza alimentare dell’olio extravergine di oliva italiano, sempre più presente sulle tavole oltreconfine, grazie ad...[07/04/2014]
Olio Dop Pretuziano, qualità e legame con il territorio il binomio di un successo
Grande qualità ed un legame identitario con il territorio di produzione. E’ questo il binomio vincente dell’olio DOP Pretuziano Colline Teramane che nei giorni scorsi...[06/04/2014]
Olio, vasta operazione anticontraffazione di Icqrf e Capitanerie di Porto
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata sequestrata, nella notte a Salerno, una cisterna di olio spagnolo priva dei...[06/04/2014]
Olio, la Dop Terre di Siena 2013 piace ai buyer Usa e cresce del 10% la produzione[29/03/2014]
Olio Dop Terre di Siena alla prova dei buyer con l'annata 2013[23/03/2014]
La Calabria punta sull'olio, fondamentale per economia regionale[23/03/2014]
Per olio di oliva attivo record della bilancia commerciale. 151 milioni di euro nel 2013[22/03/2014]
Premi extravergine, torna il Magnifico il 15 aprile a Firenze[22/03/2014]
Prende il via da Trieste il ventennale di Città dell'Olio[09/03/2014]
Falso olio Igp Toscano, Salvadori: 'Le truffe si fanno anche da Harrods'[26/02/2014]
Scoperta da Icqrf truffa ad Harrods: era falso l'olio Igp Toscano[25/02/2014]
Olivo, potini si diventa non si nasce. Al via in provincia di Siena quattro corsi per imparare[19/02/2014]
Concorso Sol d'Oro, al via le 'Olimpiadi' dell'olio di qualità[14/02/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress