|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
Lorenzo Beretta nuovo presidente Consorzio salame Cacciatore Dop
News in ALLEVAmenti del [04/05/2012]

L’Assemblea dei Consorziati del Consorzio del Salame Cacciatore DOP del 24 aprile scorso ha nominato Lorenzo Beretta come Presidente e Nicola Levoni come Vice Presidente. Lorenzo Beretta, Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bergamo, ha formato la sua esperienza lavorativa presso la  F.lli Beretta Spa, dove oggi ricopre  la carica di Direttore commerciale e di Consigliere d’Amministrazione. Lorenzo Beretta, è un giovane presidente di 39 anni, con già una qualificata esperienza in  ambito Associazionistico. Fa parte del Gruppo Giovani Imprenditori di Assica (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi aderente a Confindustria) ed è Consigliere dell’IVSI (Istituto Valorizzazione Salumi Italiani).

Nuovo CdA - L’Assemblea ha inoltre nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, che risulta così composto: Emanuela Bertoletti (Salumificio Bertoletti S.r.l); Guido Bianco (Giuseppe Citterio Salumificio S.p.A.); Celestino Cavalieri (Villani S.p.A.); Mauro Masini (Grandi Salumifici Italiani S.p.A.); Carlo Meroni (Salumificio Carlo Meroni S.r.l.); Mauro Pedrazzoli (Salumificio Pedrazzoli S.c.a.r.l);  Emanuela Zavaglia (Golfera in Lavezzola S.p.A).

Progetti - Aumentare la rappresentanza territoriale, valorizzare il prodotto con adeguate politiche commerciali; difendere il Salame Cacciatore dalle imitazioni, continuare l’attività di vigilanza sui punti vendita, diffondere il più possibile i nuovi dati nutrizionali, sono i principali obiettivi del nuovo Presidente.
“Il nostro prodotto è il più diffuso e riconoscibile tra i salumi italiani. Le dimensioni ridotte (100-300 grammi) dei Salamini Italiani alla Cacciatora rispetto agli altri salumi DOP e IGP facilitano non solo l’acquisto e il consumo ma costituiscono anche un ulteriore plus per la commercializzazione.  Non è quindi un caso che al Consorzio aderiscano 28 aziende, che rappresentano tutti i nomi più noti del comparto produttivo dei salami del nostro Paese, ma anche molte aziende di medio/piccole dimensioni e addirittura artigianali. Uno dei nostri obiettivi è raggiungere con le Aziende aderenti la massima rappresentatività territoriale” ha affermato Lorenzo Beretta, Presidente del Consorzio Salame Cacciatore.

Controlli - L’unico salume che può fregiarsi del titolo di “Cacciatore” è quello prodotto sotto il controllo dell’organismo di certificazione e nel rispetto del disciplinare dei “Salamini Italiani alla Cacciatora”. Purtroppo però questo salume rimane tra i più imitati. “I nostri agenti vigilatori tengono monitorata la situazione “sul campo”. Ogni giorno verificano nei punti vendita su tutto il territorio comunitario i prodotti in commercio e intervengono per prevenire e contrastare abusi e frodi alimentari” ha continuato il presidente. E’ stata recentemente presentata la ricerca INRAN sui nuovi valori nutrizionali dei salumi dove troviamo anche quelli del Salame Cacciatore DOP che confermano che oltre che ad essere uno snack goloso il Salame Cacciatore è anche una ricca fonte di proteine. “I nuovi dati Inran hanno confermato che rispetto ai dati del 1993 oggi  il Salame Cacciatore è un prodotto con meno sale (-18%), ricco di proteine nobili, di minerali importanti e di tutte le vitamine del gruppo B. Anche il contenuto dei grassi (-4%) e del colesterolo (-5%) si è ridotto negli anni”, ha concluso Lorenzo Beretta.

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Mercato trattrici: l’India prima nei numeri, l’Europa nel fatturato
Sono oltre 34 milioni le trattrici attualmente operanti nel mondo, delle quali il 39% concentrate in Asia, il 36% in Europa, il 22% nelle Americhe...[17/11/2014]
Parmigiano Reggiano, istituito registro delle quote latte
Giunge all’ultima tappa il cammino che ha portato alla definizione del nuovo Piano di regolazione dell’offerta per il Parmigiano Reggiano. Dopo le possibilità concesse dall’Unione...[15/11/2014]
Modalità regolazione dell’offerta dei prosciutti Dop o Igp: gli allevatori emiliani non ci stanno
“Inaccettabile per gli allevatori il Decreto ministeriale recante modalità per la regolazione dell’offerta dei prosciutti Dop o Igp, appena siglato. Le scelte devono essere prima...[15/11/2014]
Crisi del Parmigiano Reggiano, Agrinsieme Modena chiede interventi straordinari al Consorzio di tutela
Ritiro straordinario di formaggio stagionato dodici mesi da destinare a nuovi mercati; forte promozione per rilanciare i consumi interni valorizzando la filiera made in Italy;...[07/11/2014]
Protezione Caseario, la novità di Axa per l'agroalimentare[07/11/2014]
Pubblicata da Inps circolare attuativa misure Campolibero per assunzioni under 35[06/11/2014]
Blue Day, stanziato 1 mld di euro per la pesca italiana fino al 2020[31/10/2014]
Il premio Parmigiano Reggiano a Le Gruyere Switzerland[26/10/2014]
Lattiero-caseari, prosegue calo prezzi. Giù Parmigiano Reggiano, latte e burro[23/10/2014]
Decreto salumi a vaglio uffici tecnici Mipaaf[20/10/2014]
Il prosciutto cotto 'senza maiale' di Coldiretti fa arrabbiare Assica: 'E' una bufala. Danni a nostro agroalimentare'[20/10/2014]
Pecore divorate dai lupi in Val d'Orcia. E' una mattanza. Aziende a rischio[15/10/2014]
Benessere animale a basso impatto ambientale. Se ne parla a Cremona il 23 ottobre[07/10/2014]
Ovicaprini, la filiera carni soffre la crisi. Contrazione consumi al 7%[07/10/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress