|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
Pesca, monito del ministro Catania a rispettare le norme europee
News in ALLEVAmenti del [11/05/2012]

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, interviene in risposta alle sollecitazioni giunte dalle Associazioni cooperative ed armatoriali, con una ferma presa di posizione volta a ribadire che, in linea con gli obiettivi di una pesca sostenibile e con i principi di trasparenza e legalità, è necessario il rispetto degli obblighi comunitari. Sia per quanto riguarda la complessa e delicata materia dei controlli, che per quel che attiene, più specificamente, all'utilizzo delle ferrettare non sono possibili deroghe che siano in contrasto con i regolamenti comunitari.

Normative - In materia di controlli, è bene precisare che i regolamenti europei 1224/09 e 404/11 vincolano alla piena applicazione  degli adempimenti introdotti a carico degli operatori. Il Governo è consapevole della necessità di mitigare l'impatto di una riforma gravosa, eppure necessaria per centrare gli obiettivi di sostenibilità ambientale delle attività di pesca. Per questo, l'Italia, per quanto di competenza nazionale, sta lavorando di buona lena in collaborazione con le Organizzazioni di rappresentanza per perfezionare tutti i possibili provvedimenti di deroga consentiti da Bruxelles. Vale la pena ricordare, a questo riguardo, che sono state già concesse le deroghe per la compilazione del documento di trasporto e per l’etichettatura in caso di vendita diretta di piccoli quantitativi (50€ a persona al giorno), così come per l'esenzione dagli obblighi sulle trasmissioni elettroniche e l'installazione delle blue box per le imbarcazioni di lunghezza fuori tutta tra i 12 e i 15 metri. Il lavoro avviato con le parti sociali ed economiche nell'ambito del tavolo permanente istituito presso il Ministero consentirà di continuare ad approfondire e monitorare gli aspetti più critici. Solo l'applicazione delle norme consentirà di evidenziare tutte quelle difficoltà applicative su cui dovesse rendersi necessario negoziare le possibili correzioni di tiro da parte di Bruxelles.

Rispetto delle regole - Per l'utilizzo delle ferrettare, va richiamato il pieno rispetto del divieto di cattura delle specie indicate nell'allegato VIII del Reg. CE 894/97. È chiaro che non vi può essere alcuna tolleranza perché va scongiurata la minaccia pendente di una procedura di infrazione da parte comunitaria per mancati controlli, con sanzioni che potrebbero  superare i 100 milioni di euro.  Di fronte allo stato di grave difficoltà attraversato dalla filiera ittica, il Ministro Catania, di concerto con gli altri Ministri interessati, sta lavorando per trovare soluzioni che consentano anche per quest’anno l’attuazione della misura di arresto temporaneo, che non solo ha un valore economico ma anche ambientale. A tal fine, sono in fase avanzata i proficui contatti avviati con il ministero del Lavoro, per garantire l'accesso degli equipaggi da pesca agli ammortizzatori sociali della Cassa integrazione in deroga.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Cala la spesa, la carne si vende in promozione e il consumatore diventa 'flexitariano'
Scendono gli acquisti di carne a valore (-5,4%) e a volume (-3,2%), cresce il segmento degli elaborati di carne rossa e bianca (+3% a volume)...[25/04/2015]
Fiorenzo Rigoni è il nuovo Presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago
Fiorenzo Rigoni, 49 anni, asiaghese e direttore del Caseificio Pennar Asiago, è il nuovo Presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago. Rigoni è stato eletto all’unanimità...[22/04/2015]
Pesca al Tonno rosso, firmato il decreto per la prossima campagna
Il Sottosegretario di Stato alle politiche agricole alimentari e forestali, con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione, ha firmato il decreto che fissa i criteri per...[17/04/2015]
Expo, porte aperte al porceddu. «Un grande risultato»
“Apprendiamo con soddisfazione la decisione del ministero della Salute, che apre la strada dell’EXPO al porceddu. Questo primo successo, frutto dell’importante lavoro della regione...[17/04/2015]
Pollice alto per il Made in Italy caseario. Forte successo all'estero[17/04/2015]
Agriumbria 2015: Innovazione tecnologica e Polo delle Carni Italiane[13/04/2015]
Macellazioni in calo del 1-2% in Italia nel 2014 [12/04/2015]
Guardia Costiera sequestra oltre 2 tonnellate di 'bianchetto'[20/03/2015]
Prosciutto di Modena Dop: la produzione è cresciuta dell' 8% [20/03/2015]
Aria di ottimismo ad Enolitech per vino e olio[19/03/2015]
Export vino italiano, più 88% in 10 anni. Volano gli spumanti al +263%[13/03/2015]
Riso, ottimismo per la partenza delle semine. Varietà da risotto in pole position [13/03/2015]
AGRIUMBRIA 2015[09/03/2015]
Quote latte: agricoltori e cittadini onesti non devono pagare il conto pregresso dei 'furbetti' [27/02/2015]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress