|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
 
 
Chianti Colli Senesi e Vernaccia di San Gimignano invadono New York
News in diVINO del [06/06/2012]

Che gli americani amino particolarmente la zone del Chianti e tutti i suoi vini è cosa ben nota e vedere eleganti turisti made in Usa sfrecciare con le loro cabriolet in giro per le nostre colline, di questo periodo è più che normale. Ma stavolta sono stati il Consorzio Chianti Colli Senesi e quello della Vernaccia di San Gimignano a spostarsi, volando in trasferta fino a New York, per il “Tuscany Red and White”, la manifestazione organizzata dal Gambero Rosso per i due consorzi toscani. Nel cuore di Manhattan, nello spazio The Loft - International Culinary Center of New York- 28 Crosby Street, a Broadway, protagonisti assoluti per un giorno saranno infatti la Vernaccia di San Gimignano e il Colli Senesi, con ventitre aziende associate a fare da testimonial alle due denominazioni. 

Evento NY - L’evento, rivolto ai giornalisti, agli operatori e agli opinion leader enogastronomici newyorkesi, ha visto lo svolgersi di un seminario e una degustazione ai banchi di assaggio ed è stato condotto da Marco Sabellico, uno dei giornalisti più noti del Gambero Rosso, che ha presentato le due denominazioni e il loro territorio di provenienza. Insieme a Giovanni Borella, vice presidente del Consorzio Chianti Colli Senesi e a Letizia Cesani, presidente del Consorzio della Denominazione San Gimignano, si sono poi degustati e si è parlato dei vini, delle loro radici storiche e culturali, ma anche di quella realtà economica e produttiva che fa da background a questo tipo di produzione. Al termine del seminario infine, sono stati aperti i banchi di assaggio, con i produttori che hanno offerto in degustazione le proprie etichette e anche la propria esperienza nel mondo del vino, suggerendo i giusti abbinamenti gastronomici, con assaggi di cucina toscana.

Successo - Un’iniziativa molto interessante quindi, che per il secondo anno consecutivo vede un discreto successo sia di pubblico che di consenso da parte degli operatori di settore.  E’ infatti la seconda volta che il Consorzio Chianti Colli Senesi e quello della Vernaccia di San Gimignano si presentano in sinergia sul mercato newyorkese, ideando un’azione di cooperative marketing molto efficace e di impatto, con il preciso obiettivo di agire sul mercato newyorkese con una campagna di promozione dei due brands molto incisiva e quanto più continuativa possibile, superando tutte quelle barriere logistiche ed economiche che troppo spesso caratterizzato in modo limitante le azioni promozionali portate avanti da piccole denominazioni come quella del Chianti Colli Senesi e della Vernaccia di San Gimignano. Benvenuti a New York quindi.

Alessia Bruchi

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Dopo la polemica di 'veneti ubriaconi', Toscani invita Zaia e i viticoltori all'anteprima di Lucca
Dopo la polemica di inizio febbraio ai microfoni de La Zanzara di Radio 24, quando Oliviero Toscani etichettò i veneti come popolo di "ubriaconi e...[27/02/2015]
Verso Vinitaly, sostegno al settore. 'Obiettivo è testo unico per il vino'
“Quando diciamo Vinitaly, non diciamo solo Verona, ma rappresentiamo al massimo l’esperienza vitivinicola nazionale, legata a doppio filo alla grande occasione di Expo. Un percorso...[26/02/2015]
Toscana, le Città del Vino si sfidano con i Vini del Sindaco
Si aprono anche in Toscana le iscrizioni per la Selezione del Sindaco, il concorso enologico internazionale rivolto alle cantine che ricadono nelle Città del Vino...[26/02/2015]
Brunello, piastrella vendemmia 2014 firmata da Carlo Petrini
Terra, sapienza e futuro: è questo in sintesi il messaggio lanciato oggi a Montalcino da Carlo Petrini, che ha firmato la piastrella celebrativa della vendemmia...[21/02/2015]
Brunello, tre stelle per la vendemmia 2014[21/02/2015]
30 anni di storia del vino italiano negli USA. La grande annata 1985 a New York[21/02/2015]
Benvenuto Brunello al via: 2010 'straordinario' secondo gli esperti[20/02/2015]
Brunello in salute. Export al 67,5%, Usa in testa[20/02/2015]
Vino Nobile, sempre più giovani in vigna e in cantina[18/02/2015]
Vino, Salvadori sulle Anteprime in Toscana: 'Crescono produzione ed export'[14/02/2015]
Anteprima Nobile, sold out di appassionati nel prologo per il pubblico [14/02/2015]
Viticoltura: decreto su trasferimento diritti di impianto permetterà di non perdere gli ettari vitati potenziali[14/02/2015]
OCM, ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Domande di contributo fino al 28 febbraio [14/02/2015]
Cortona, vini e territorio pronti all'export [14/02/2015]
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress