Questo sito utilizza solo "cookie tecnici", propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se prosegui la navigazione senza cambiare le impostazioni del tuo browser, accetterai di ricevere i cookies dal sito. Cosa sono i cookie?. Leggi l'informativa completa sulla Privacy >>

Accetto X
|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
UNA FORMA DI SOLIDARIETA' - Info e prenotazioni
News in daiCAMPI del [06/06/2012]

Una Forma di solidarietà. Con Cia Toscana e Agricultura.it, in accordo e collaborazione con il Consorzio del Parmigiano Reggiano e Cia Emilia Romagna, un modo concreto per aiutare i caseifici e gli allevatori emiliani pesantemente colpiti dal sisma acquistando il Parmigiano Reggiano prodotto e stagionato nelle zone del terremoto.

I caseifici ed i magazzini di stagionatura – sottolinea il Consorzio del Parmigiano Reggiano - sono stati danneggiati dalle scosse di terremoto del 20 e del 29 sono 24.  Le scosse sismiche del 29 maggio hanno provocato il crollo di formaggio in 4 strutture in provincia di Mantova, 2 in provincia di Modena, 6 in provincia di Reggio Emilia, danni con problemi di agibilità ad un caseificio in provincia di Mantova e 3 in provincia di Modena. Le forme coinvolte in questi nuovi crolli ammontano a 311 mila unità, portando il numero delle forme totali colpite dal sisma a 608.000 mila unità (di cui circa 300.000 sono danneggiate, pari al 10% della produzione). Le forme cadute, pertanto, equivalgono al 10% della produzione di un anno, e siccome costano fino a 420 euro (se stagionate per 24 mesi) ciascuna, il Consorzio del Parmigiano Reggiano stima un danno di 80 milioni di euro.

PROCEDI ALL’ORDINE E ALL’ACQUISTO DEL PARMIGIANO REGGIANO delle zone del terremoto dell’Emilia.
Il Parmigiano Reggiano dell’iniziativa “Una forma di solidarietà” promossa da Cia Toscana e Agricultura.it è prodotto da caseifici locali delle aree colpite dal terremoto.

E’ possibile prenotare pezzi da 1kg circa sottovuoto:
- Stagionatura 12/14 mesi = 11,40 euro al pezzo
- Stagionatura 20/22 mesi = 13,40 euro al pezzo

Per prenotare l’acquisto di Parmigiano Reggiano “solidale”, ed effettuare il pagamento, ci si può recare direttamente presso le sedi provinciali e territoriali della Cia presenti in tutta la Toscana:
CIA AREZZO - VIA B. D'ANGHIARI 27/31 - Arezzo - arezzo@cia.it Tel. 0575/21223
CIA FIRENZE E PRATO - VIA I. NARDI 39 – Firenze - fi.info@cia.it tel. 055 233801
CIA GROSSETO - VIA MONTEROSA 178 – Grosseto - ciagrosseto@cia.grosseto.it  tel. 0564/452398
CIA LIVORNO - PIAZZA MANIN 4 – Livorno - livorno@cia.it tel. 0586/899740
CIA LUCCA - VIA S. GIORGIO 67 – Lucca - lucca@cia.it Tel. 0583/58951
CIA MASSA CARRARA - VIA GENERALE TELLINI 20 – Pontremoli-massacarrara@cia.it tel.  0187 - 830073
CIA PISA - VIA MALASOMA 22 – Ospedaletto - pisa@cia.it Tel. 050/974065
CIA PISTOIA - VIA E. FERMI 1 – Pistoia – pistoia@cia.it Tel. 0573/535401
CIA SIENA - VIALE SARDEGNA 37 – Siena - ciasiena@ciasiena.it Tel. 0577/203711

OPPURE: invia una mail a Cia Toscana a ciatoscana@cia.it – info: 055/2338911 specificando le quantità e la tipologia del Parmigiano Reggiano che si intende acquistare; inserire i propri dati per la spedizione; e allegare l’avvenuto pagamento effettuato sul CC bancario di CIA TOSCANA – IBAN: IT86F0103002858000000144574 presso l’Agenzia 57 della Banca Monte dei Paschi di Siena. Per il ritiro recarsi direttamente alle sedi provinciali della Cia della Toscana.

MODULO DI ORDINAZIONE
Nome
Cognome
Via/Piazza
Cap
Città
Prov.
PRENOTAZIONE:
costo totale:

TEMPI DI CONSEGNA - La Cia Toscana effettuerà due ordini iniziali: le prenotazioni devono pervenire entro martedì 12 giugno (per il primo invio); ed entro venerdì 22 giugno (per il secondo invio). Nella settimana successiva ad ogni ordinazione sarà possibile ritirare il prodotto presso la sede Cia provinciale a voi più vicina (info: tel. 055/2338911).

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Parità di genere nei Consorzo di tutela: pareri contrastanti. Liberatore (Aicig): 'Imposizione assurda'
AICIG, Associazione Italiana Consorzi Indicazione Geografica, che rappresenta circa il 95% della produzione DOP - IGP e FEDERDOC, Confederazione Nazionale dei Consorzi Volontari Tutela Denominazioni...[14/02/2016]
Missione in Iran per il Mipaaf con 197 imprese
E' in corso a Teheran la missione economica guidata dal Ministro Maurizio Martina e dal Ministro dei Trasporti Graziano Delrio con 197 imprese italiane.Il Ministro...[10/02/2016]
Spreco alimentare, dalla Francia esempio di civiltà
Sprecare il cibo è reato, ed è giusto così. Ancora una volta – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – è...[05/02/2016]
Embargo Russia sui prodotti agroalimentari: nel 2015 è costato all'Italia 244 mln di euro
Le conseguenze del divieto di importazione  di molti prodotti agroalimentari provenienti da UE, Usa, Canada, Norvegia ed Australia, istituito dal governo della Federazione Russa, con...[05/02/2016]
Ungulati, in Toscana il contenimento è Legge. Cia: 'Ora attuare strumenti e risorse' [03/02/2016]
Ungulati, approvata la Legge obiettivo per il contenimento. Tutti gli interventi in Consiglio regionale[03/02/2016]
Droni nei campi per combattere xylella e punteruolo rosso[01/02/2016]
Emergenza idrica, dopo la Lombardia è a secco anche l'Emilia Romagna[01/02/2016]
Confeuro, i sindacati agricoli tradizionali chiedano scusa[01/02/2016]
Progetto LIFE presentato a Policoro (Mt): uso razionale dell'acqua e certificazione per le produzioni[01/02/2016]
Traguardo raggiunto per il Pane Toscano: approvata la Dop. Favorirà l'incremento di 3mila posti di lavoro[29/01/2016]
Pomodoro da industria: problematiche e prospettive secondo BioAksxter[29/01/2016]
Nuova rotta per olio d'oliva e agrumi. Italia e Cina siglano accordi[28/01/2016]
Cooperazione Agricola: fatturato (36,1mld euro) cresciuto quasi il doppio rispetto a industria agroalimentare [28/01/2016]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress