|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
Rilancio tabacco con l'accordo fra JT International e Consorzio Tabacco Italia
News in daiCAMPI del [08/06/2012]

“L’accordo siglato da JTI e il Consorzio Trasformatori Tabacco Italia (TTI) sull’acquisto di tabacco italiano è una tappa importante nel percorso di salvaguardia della nostra filiera, a cui guardiamo con attenzione per garantirne la competitività internazionale. Attraverso questa intesa, frutto di un lavoro condiviso da tutti i soggetti coinvolti, si concretizza l'approccio pluriennale indispensabile per consentire alle nostre imprese agricole di lavorare con serenità con un orizzonte temporale adeguato".
Lo ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali‎, Mario Catania, presente questa mattina alla firma dell’intesa siglata dai vertici di Japan Tobacco International, il Consorzio TTI e Opta (Organizzazione Produttori Tabacco).

Dettagli - L’accordo prevede che JTI si impegni nei prossimi 2 anni per l’acquisto di tabacco Virginia italiano dalle Regioni Umbria e Veneto per un quantitativo variabile tra 20 e 24 mila tonnellate.
“Questo accordo è un passaggio fondamentale per il futuro della filiera che ha sofferto la fine della precedente Politica agricola comune, che prevedeva un importante sistema di aiuto accoppiato per la produzione di tabacco. Tuttavia il comparto oggi sta trovando nuovi equilibri ed è importante che possa guardare al futuro con fiducia, puntando sulla razionalizzazione del settore. Il mio auspicio per il prossimo futuro – ha concluso il Ministro Catania – è che il mondo del tabacco italiano si riveli capace, creando anche un quadro più stabile di relazioni interprofessionali, di affermarsi come un vero e proprio punto di riferimento sia a livello nazionale che internazionale”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Agricoltura flagellata dal vento. In Toscana distrutti capannoni, serre, vigneti ed oliveti
Ancora una volta agricoltura toscana in ginocchio. Questa volta per colpa del vento che ha spazzato via coltivazioni, serre, capannoni, piante con raffiche dai 100...[05/03/2015]
PSR al via. 961 milioni di euro pronti ad invadere le campagne toscane
Il nuovo Psr, il Programma di sviluppo rurale della Toscana, per gli anni 2014-2020 sta per prendere il via. Stamani a Firenze, nella sede della...[04/03/2015]
Agricoltura in crisi? Ora ci pensa McDonald's (con il patrocinio del Mipaaf). 20 agricoltori fornitori per 3 anni
Dopo i panini ‘certificati’ (Igp), con la carne di chianina, piemontese e marchigiana (leggi), oppure con la bresaola della Valtellina (leggi) ; ecco una nuova...[04/03/2015]
L’Overview sui mercati agroalimentari. Ortofrutta, suini e lattiero-caseario in lieve ripresa
Per alcuni comparti che avevano finora subito gli effetti di una situazione congiunturale fortemente sfavorevole sembra profilarsi un quadro di lento ma graduale miglioramento. Il...[03/03/2015]
Nel 2014 57 mila nuovi occupati in agricoltura. Martina: 'Puntiamo su competetività e semplificazioni'[03/03/2015]
Bandi ministeriali allargati ai contoterzisti. Uncai: 'Ma la battaglia sui PSR va avanti' [03/03/2015]
PSR Toscana 2014-2020 presto al via con un nuovo logo[03/03/2015]
Made in Italy: da piano export 300mila occupati nel food [27/02/2015]
Commercio: nel 2014 vendite alimentari giù dell'1,1%. La Gdo vacilla, tengono solo i discount[27/02/2015]
Poco valorizzato il Pane di Altamura: L'Abbate (M5S) al fianco dei cerealicoltori[27/02/2015]
Campolibero, pubblicati decreti attuativi per crediti d'imposta per innovazione[27/02/2015]
Agroalimentare, prospettive più favorevoli nel 2015[27/02/2015]
Imu, deludenti le modifiche al Senato. La protesta va avanti[27/02/2015]
Imu: per Confeuro rimodulare tassazione a favore di agricoltori e fasce deboli [26/02/2015]
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress