Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
 
 
Maxitruffa dell’olio alle porte di Siena. In bottiglia deodorati e miscele straniere
News in frantOLIO del [26/06/2012]

Olio di bassa qualità acquistato in Puglia, Spagna, Grecia e Tunisia opportunamente lavorato e miscelato diventava extravergine. La truffa avveniva alle porte di Siena, a Castellina Scalo, dal 2010 ed è stata scoperta dalla Guardia di Finanza grazie all’operazione “Arbequino”.

Gli arresti - Le manette sono scattate per quattro persone per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode in commercio aggravata, due le misure cautelari emesse e oltre 8 mila le tonnellate di olio d’oliva sequestrate. Partita nel 2011, l’indagine scopre un’attività iniziata già l’anno precedente  attraverso cui l’azienda senese acquistava olio da fornitori pugliesi, spagnoli, greci, tunisini indicandolo nel registro ufficiale come extravergine quando si trattava di olio vergine o lampante. Mediante il proprio laboratorio chimico, l’azienda aggiungeva deodorati e miscelava olii di differente categorie per avere un prodotto finale classificato come extravergine che veniva venduto  sfuso a importanti aziende imbottigliatrici in Italia e all’estero. Tutta la partita di olio adulterata relativa al 2011 è stata sequestrata prima di arrivare in commercio. Indagini sono ancora in corso per verificare se parte del prodotto relativa all’anno precedente sia arrivato sugli scaffali.

Clicca qui per leggere l’articolo completo e guardare i video della conferenza stampa e delle interviste a Giuseppe Serino, capodipartimento dell’Ispettorato per il controllo della qualità e della repressione frodi del Mipaaf , e Giovanni Lercker, docente del dipartimento di scienze degli alimenti all’Università di Bologna

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Ecco iOlive, l'app che con un chip segue l'olio dalla pianta alla tavola
La tutela della biodiversità e la trasparenza sono gli scopi di iOlive e di Pietro Barachini, ideatore dell'app assieme al suo team di esperti. Come...[26/07/2016]
Extravergine d'oliva: spremuta di "monocultivar" tendenza vincente. In ballo 1 miliardo d'euro
Leccino, coratina, frantoio, moraiolo, ogliarola e barese, nei prossimi anni entreranno nel lessico comune al pari di sangiovese, merlot, barbera, nebbiolo e negroamaro. La nuova...[08/07/2016]
Sequestro olio. Mongiello: 'A Cerignola lo Stato difende gli olivicoltori seri da agropirati e chimici senza scrupoli'
"In Capitanata ci sono olivicoltori seri che producono ottimo olio e bene fa lo Stato a difenderli da agropirati e chimici senza scrupoli". Lo afferma...[21/06/2016]
Olio d'oliva, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sulle sanzioni
E' stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto 103/2016, in vigore dal 1 luglio 2016, recante le sanzioni sull’olio d’oliva.  Il decreto - comunica il...[21/06/2016]
Xylella: da Corte Ue, sì all'obbligo abbattimento delle piante[10/06/2016]
Caso xylella, per Confeuro ci rimettono sempre gli agricoltori[09/06/2016]
Olio extravergine IGP Sicilia, pubblicata domanda registrazione[28/05/2016]
I frantoiani di Abruzzo e Molise in visita da Pieralisi[17/05/2016]
Xylella, non c'è contraddizione tra abbattimenti, ricerca e trattamenti privati [14/05/2016]
Piano olivicolo, Matera (Fi): 'Positivo, ma servono segnali su olio tunisino e xylella'[26/03/2016]
Prima volta in Italia: approvato il Piano Olivicolo. 32 milioni di euro per 'salto di qualità' [24/03/2016]
UE toglie data scadenza olio. Per Coldiretti 'altro regalo a multinazionali'. Trattori in strada[24/03/2016]
Ercole Olivario 2016 premia gli Extravergini d'Italia. Lazio e Umbria sugli scudi[21/03/2016]
Olio tunisino invade i nostri mercati. Via a mobilitazioni e proteste[10/03/2016]
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X