|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Imprese toscane investono 4,5 milioni di euro per la filiera corta
News in daiCAMPI del [29/06/2012]

Un investimento da 4, 5 milioni di euro da parte delle imprese agricole toscane costituite nella Rete Qualità Toscana. E’ questa la cifra di investimenti per la filiera corta nel progetto presentato da RTQ alla regione Toscana. La nuova rete di imprese RQT – Rete Qualità Toscana, novità assoluta nel panorama agricolo, lancia la sua prima proposta progettuale, a meno di un mese dalla sua costituzione, che ha visto aggregarsi un primo nucleo di 33 imprese agricole singole (numero destinato a crescere) e cooperative di tutta la regione.

Numeri - Sono numeri importanti quelli della Rete Qualità Toscana e contenuti nella proposta presentata alla Regione Toscana nell’ambito del bando dei progetti di filiera: 4,5 milioni di euro di investimenti; 17 nuovi punti di vendita diretta in tutto il territorio toscano; 22 investitori (di cui 40% giovani e 50% donne); oltre 200 imprese firmatarie dell’accordo di filiera; 12 cooperative agricole come base di una nuova rete logistica al servizio della filiera corta; 40 strutture di ristorazione (ristoranti e agriturismi) che si riforniranno di materia prima attraverso la rete.

Il commento di Pascucci, presidente Cia Toscana - Il presidente della Cia Toscana Giordano Pascucci sottolinea il valore del progetto, sia per i contenuti che rappresentano una grande opportunità per lo sviluppo della filiera corta, sia per il carattere fortemente innovativo dell’aggregazione di imprese che si è costituita. «La Rete Qualità Toscana – commenta Pascucci - si propone innanzitutto come una rete aperta; l’elemento che accomuna le imprese partecipanti è esclusivamente l’obiettivo di valorizzare le produzioni agricole ed agro-alimentari della Toscana, potenziando la filiera corta e le relazioni tra i soggetti economici operanti nei diversi segmenti della filiera. Per sua natura è uno strumento partecipato e paritetico, nella quale ogni impresa mette la sua individualità al servizio di un obiettivo comune ma senza perdere il proprio ruolo imprenditoriale; inoltre la rete non può svolgere, per Legge, attività imprenditoriale in proprio, ma solo mettere in sinergia le attività economiche delle imprese partecipanti». Oltre alla Cia Toscana hanno sottoscritto il loro sostegno al progetto anche Legacoop-Agroalimentare, Fedagri-Confcooperative e Federconsumatori Toscana.

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

In Toscana cambia la legge: si potranno bruciare gli scarti
Gli scarti delle lavorazioni agricole e forestali, non sono "rifiuti", pertanto si possono bruciare e non c'è bisogno di autorizzazioni e di ordinanze dei Comuni....[22/08/2014]
Certificazione Igp per iI Torrone di Bagnara
Il torrone di Bagnara diventa Igp. Il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea -...[14/08/2014]
Prosciutto di Modena “re” delle spiagge romagnole con “Un mare di sapori”
Il Prosciutto di Modena come una vera rock star, va in tour per le spiagge romagnole, partecipando attivamente ad “Un Mare di Sapori”, la manifestazione...[14/08/2014]
Maltempo, in calo la produzione di miele ma è boom per i funghi[14/08/2014]
Confagri, ko campagna pomodoro da industria al Sud [14/08/2014]
Premio Casato Prime Donne 2014 all’astrofisica Sandra Savaglio [13/08/2014]
Agriturismo mon amour, a Ferragosto gli italiani scelgono il relax all’aria aperta[13/08/2014]
Marche golose, cresce la voglia di gelato. Ogni famiglia ne consuma 12kg [12/08/2014]
Toscana, indennizzi ad aziende per danni dei predatori [12/08/2014]
DL competitività: bene approvazione definitiva, norme positive per l’agricoltura in un’ottica di rilancio del settore[11/08/2014]
#campolibero, contratto rete è nuova forma di aggregazione tra imprese[11/08/2014]
Crisi frutta estiva, si attendono provvedimenti urgenti[11/08/2014]
Expo, pubblicato avviso per selezione pubblica nazionale per progetti in campo agroalimentare e pesca [11/08/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress