Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Insetto dal Sudamerica mette a rischio il pomodoro fiorentino
News in daiCAMPI del [05/07/2012]

E’ piccola e distruttiva, è arrivata in Toscana dal Sudamerica qualche anno fa, ed è un vero e proprio pericolo per il pomodoro. L'allarme arriva dalla Cooperativa agricola di Legnaia (Firenze). Si chiama Tuta Absoluta, conosciuta anche come Tignola del pomodoro, un micro lepidottero, le cui larve prediligono le piante come pomodoro, patata, melanzana e peperone. Sono pericolose perché scavano piccole gallerie che devastano foglie, steli e frutti e portare all’essiccamento della pianta. Nei giorni scorsi sono stati rinvenuti gli insetti nocivi in colture protette, nelle zone di Ugnano, Mantignano e Lastra a Signa. “Quindi – ha ricordato Tofani – è importante tenere alta la guardia per le piante di pomodoro coltivate in pieno campo”.  “L’attacco alle piante provoca danni ingenti, portando alla riduzione della produzione dal 70 al 100 %, e non è facile da combattere, per la sua capacità di adattarsi e di sviluppare resistenza agli insetticidi. Basta poco per capire l’impatto che potrebbe avere sulla nostra agricoltura e in particolare su produzioni di nicchia come il pomodoro fiorentino”.“Per combattere l’insetto occorre programmare gli interventi durante l’anno e, soprattutto, fare molta attenzione alle piantine di pomodoro, in un momento in cui ci si prepara al loro trapianto. E’ importante usare prodotti a basso impatto ambientale per difendere gli insetti “utili”, anche se il problema è che la Tuta Absoluta ha dimostrato di sviluppare una rapida resistenza agli insetticidi. In ogni caso si deve procedere all’eradicazione e all’eliminazione dei residui di coltura che sono risultati infestati, segnalando immediatamente la presenza del lepidottero alle istituzioni competenti”. 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Eccellenza toscana, parte da Asciano la sfida della qualità per grano e pasta
Un progetto per favorire la riscoperta dei grani antichi, per coltivarli e macinarli in modo naturale e per produrre pasta di qualità. E' quanto si...[28/09/2016]
Bayer: occhi aperti su fusione con Monsanto, bisogna evitare monopolio di mercato
"Prendiamo atto della fusione, tra due colossi del settore, che sposterà sicuramente gli equilibri di mercato". Così il presidente nazionale della Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino,...[20/09/2016]
Focus sicurezza. Taranto, maggiori controlli a tutela delle aziende agricole
Più denunce, una maggiore prevenzione concordata attraverso un tavolo tecnico e l’impegno a rivedersi ad ottobre per mantenere alta l’attenzione: è questa la strategia disegnata...[09/09/2016]
Agrumi, l'accordo Ue-Sud Africa penalizza i produttori italiani
Ancora una volta il comparto agrumicolo pagherà un prezzo altissimo nei rapporti tra Ue e Paesi Terzi. Con un “conto” tutto a carico degli Stati...[09/09/2016]
Il biologico in mostra a Bologna, al via il Salone Sana [09/09/2016]
Il gusto del sapere per consumatori più informati[07/09/2016]
Terremoto Centro Italia, gli agricoltori solidali e pronti a collaborare[24/08/2016]
Glifosato, Confagricoltura: la revoca dell'utilizzo di alcuni prodotti consenta smaltimento corretto delle scorte[23/08/2016]
Stop Glifosato, le reazioni. ‘Provvedimento non sufficiente’ per Mammuccini; preoccupazione Coldiretti su grano importato[23/08/2016]
Glifosato, restrizioni in Italia. Scattato il divieto di impiego e commercio[23/08/2016]
Rio 2016, i campioni azzurri festeggiano con Grana Padano[19/08/2016]
Dieta Mediterranea, chi la segue risparmia il 25% di acqua. Lo rivela uno studio Crea[18/08/2016]
Controlli Caporalato bloccano attività aziende pugliesi. Penali dalla Gdo [18/08/2016]
Dal CIPE (Programmazione economica) 400 mln euro per l'agricoltura[17/08/2016]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X