|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Jemà di Cesari é il vino dell'anno per la rivista brasiliana GULA
News in diVINO del [09/07/2012]

Jèma, vino che sta ottenendo sempre più consensi sia in Italia che all'estero, ha saputo conquistare anche il riconoscimento dei critici brasiliani. La rivista GULA ha infatti divulgato in questi giorni la propria consueta classifica annuale, dove indica tutte le etichette “da scoprire ed amare”. Ed è in questa significativa graduatoria che il Jèma Corvina 2007 della Gerardo Cesari è stato eletto “O BOM DO ANO 2012”, aggiudicandosi così il titolo più ambito del Brasile e battendo numerosi e ben più blasonati concorrenti. Jèma ha saputo conquistare il prestigioso titolo grazie alla capacità di esprimere tutta la tipicità del territorio in cui nasce. Una territorialità che le sue caratteristiche organolettiche esprimono appieno: nel calice sprigiona un bouquet di frutti rossi e ciliegia macerata con note lievemente tostate ed evidenze di cacao e caffè. Al gusto è morbido, pieno ed armonico, di ottima lunghezza e persistenza.
Note e profumi che lo rendono un vino unico nel panorama enologico mondiale e che, come si legge nella recensione apparsa sulle pagine di GULA: “ne giustificano il nome e fanno di questo vino una gemma preziosa”.

Jèma 2007 - La conoscenza del territorio, la volontà di approfondire e di far conoscere le caratteristiche e le peculiarità dei vitigni tipici della Valpolicella hanno spinto la Gerardo Cesari a selezionare questo vino prodotto al 100% con il monovitigno Corvina. La Corvina è la base dei grandi rossi della Valpolicella, ma è solo in purezza che si possono capire le sue differenti espressioni nel colore, nei profumi e nel corpo. Un percorso organolettico istruttivo e piacevole alla scoperta dei sentori e gusti primari alla base dei vini Gerardo Cesari.

 

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Oggi il Pegaso d'Oro (Regione Toscana) all'enologo Tachis
Il "Pegaso d'oro" a Giacomo Tachis. L'onorificenza della Regione Toscana al "padre" della moderna enologia italiana e di molti celebri vini Toscani, conosciuti e apprezzati...[24/11/2014]
Missione Copenaghen: Brunello e Barolo per la prima volta insieme
Un’occasione straordinaria: i due vini simbolo dell’eccellenza enologica italiana, il Brunello e il Barolo, per la prima volta in assoluto si presentano insieme in un...[21/11/2014]
Barone Ricasoli, Poderi Luigi Einaudi e Tedeschi: strategie di mercato comuni con la rete d'impresa
Barone Ricasoli, Poderi Luigi Einaudi e Tedeschi sono tre aziende tra le più affermate, in Italia e all’estero, del panorama vitivinicolo italiano, condotte da tre...[17/11/2014]
Podere Forte al Merano Wine Festival con Petrucci e Guardiavigna
Podere Forte, dal 7 al 10 novembre, sarà protagonista con i suoi vini Guardiavigna 2011 e Petrucci 2011 al Merano Wine Festival (188 Sala Lentner)....[07/11/2014]
Non solo vino. Paesaggio è valore aggiunto del vigneto da 3 mld l'anno[07/11/2014]
Vigneti: erogati in Toscana 18 milioni per riconversione. Soddisfazione Salvadori[28/10/2014]
Patrimonio dell'Umanità: dall'Unesco primo sì per i vigneti ad alberello di Pantelleria[28/10/2014]
Qualità del territorio nell'anteprima della vendemmia nell'astigiano[26/10/2014]
OCM vino: spesi 337 mln di euro, il 99,8% del budget a disposizione[17/10/2014]
Emergenza ungulati: a Siena i caprioli entrano in città e devastano i vigneti dell'Istituto Agrario[09/10/2014]
Sequestrati nel Veronese 11.400 litri di vino e mosti[09/10/2014]
Vino, Forestale sequestra 312 ettolitri a Montepulciano[06/10/2014]
Revue Du Vin De France Cina alla scoperta del vino italiano[04/10/2014]
Contraffazioni: sequestrati Morellino di Scansano e Doc Maremma per 420mila euro[03/10/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress