|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Vini marchigiani protagonisti a Vongolopolis
News in agenda del [11/07/2012]

"Sappiamo sempre che pesci prendere" è questo lo slogan della campagna promozionale di Vongolopolis 2012, iniziativa promossa dalla Regione Marche per la promozione del pesce dell'Adriatico. Dal 27 al 29 luglio a Porto San Giorgio tra gli stand, le degustazioni e i dibattiti saranno protagonisti oltre al pesce anche la migliore produzione vitivinicola marchigiana rappresentata al gran completo dall'Istituto Marchigiano di Tutela vini. "L'obiettivo della partnership con "Vongolopolis" è valorizzare tutto l'insieme delle produzioni marchigiane - afferma Alberto Mazzoni, Direttore del Consorzio Imt e prosegue - occorre dare ampio respiro a questo tipo di iniziative che rafforzano le produzioni locali e ne sensibilizzano il consumo tra i giovani - e continua - un motivo per dare valore alle nostre ricchezze naturali e alimentari ". I vini marchigiani accompagneranno i momenti più importanti dell'intera manifestazione che si snoderà dal centro storico al porto tra assaggi di specialità marinare, menù e merende di pesce nei ristoranti, piatti tipici e ricette proposte dai migliori chef del territorio, il tutto bagnato da un buon bicchiere di Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc, dal Bianchello del Metauro Doc, fino ai Colli Maceratesi Bianco e al Verdicchio dei Castelli di Jesi Spumante Doc. Chi si cimenterà tra degustazioni e laboratori del gusto potrà scoprire i mille volti dell'enologia marchigiana.
L'industria del pescato per le Marche rimane ancora oggi l'attività trainante dell'economia regionale assieme a quella turistica a cui si accompagna quella vitivinicola rappresentata dall'Istituto Marchigiano di Tutela Vini che riunisce 1050 soci, 200 imbottigliatori che rappresentano 16 denominazioni distribuite su tre provincie Pesaro-Urbino, Ancona e Macerata, con una superficie vitata di circa 9.000 ha e che
commercializzano il 90% del vino marchigiano all'estero. Il valore economico di questo comparto in
continua crescita è dato da 20 aziende che rappresentano il 70% dell'intera produzione e solo 4 di esse
forniscono il 75% della produzione di Verdicchio. L'eccellenza di questa regione è testimoniata dai
riconoscimenti nelle principali guide di settore nazionali ed internazionali.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Agriumbria al via. Anche i temi di Expo 2015 nella tre giorni di Bastia
La 47esima edizione di Agriumbria, Mostra Nazionale dell’Agricoltura, Zootecnia e Alimentazione (27-28-29 marzo 2015 – Bastia Umbria – Perugia) apre la stagione fieristica dell’Italia centro-meridionale...[26/03/2015]
Agriumbria si conferma il polo delle carni italiane
Agriumbria è la vetrina del comparto agricolo e zootecnico per il Centro-Sud Italia giunta alla 47/a edizione,  in programma dal 27 al 29 marzo all’Umbriafiere...[21/03/2015]
Peperoncino non solo una moda? Convegno Georgofili a Pisa per scoprirlo
Cosa c’è dietro al boom di attenzione e di consumatori del peperoncino piccante? Si proverà a trovare una risposta nel convegno dal titolo “Peperoncino: non...[21/03/2015]
Ad Agriumbria Limousine e Charolaise in mostra
L’orientamento delle aziende zootecniche di allevamento bovini da carne che per la morfologia e la rusticità trovano un habitat naturale in molte regioni italiane, ha...[13/03/2015]
Primavera del Prosecco: al via la XX edizione dal 14 marzo[08/03/2015]
Una piantina di lavanda da donare contro la violenza sulle donne. Con le Donne in Campo in piazza a Firenze l'8 e 9 marzo[07/03/2015]
Vinitaly 2015: export da record per i vini di Lombardia in vetrina nel padiglione intitolato a Luigi Veronelli[03/03/2015]
Prevenzione infortuni in azienda: a Siena parte corso di formazione[02/03/2015]
Un concorso nazionale sulla sicurezza in agricoltura ad Agriumbria 2015[02/03/2015]
Suolo, paesaggio, agricoltura: il territorio come destino. A Firenze il 9 marzo con i ministri Martina e Galletti[27/02/2015]
Malattie dei vigneti tra bilanci e sperimentazioni, esperti di agricoltura biologica a confronto a Gaiole (Si)[24/02/2015]
Le nuove professioni della meccanica agricola ad Agriumbria[24/02/2015]
Siena per due giorni capitale dell'agricoltura sostenibile del Mediterraneo[20/02/2015]
La gestione del suolo in olivicoltura: i risultati di uno studio in Toscana[18/02/2015]
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress