|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Confagricoltura sulla riforma della Pac: Troppa burocrazia
News in daiCAMPI del [25/07/2012]

“La riforma della politica agricola comune, così come prospettata dalla Commissione Ue, aumenta gli oneri burocratici ed i costi di gestione e di controllo a carico delle casse europee”. Lo sottolinea Confagricoltura che fa proprie le preoccupazioni espresse, in una dichiarazione comune, dai direttori degli organismi pagatori europei che hanno chiesto una semplificazione delle regole.
 
La nuova Pac - Già oggi la gestione del solo sistema dei pagamenti diretti costa ogni anno, a livello europeo, quasi 4 miliardi di euro (poco meno del 10% di quanto erogato), di cui 2,5 miliardi per l’attività corrente. In pratica, annualmente, gli oneri di gestione e controllo superano i 300 euro per beneficiario. Con la riforma proposta ci sarebbe un maggior onere a livello comunitario, che Confagricoltura stima in quasi 400 milioni di euro per anno e che porterebbe il costo per ogni beneficiario a 370 euro.
 
I costi -Senza contare gli oneri che, in base alle regole della proposta, sarebbero sopportati dalle imprese agricole. Il solo greening (rinverdimento) - con il quale si intende rendere obbligatorie, per tutti gli agricoltori, alcune pratiche agroambientali - costa agli agricoltori più di 300 euro/ettaro, un importo ben superiore al contributo che  verrà loro corrisposto.  “Quella che si sta delineando è una situazione insostenibile - commenta Confagricoltura –. Invece di semplificare effettivamente le regole, si sta pensando di renderle più complesse e costose da gestire”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

IMU, la Cia Toscana non ci sta. Parte la mobilitazione regionale
L’IMU resta iniqua. I cambiamenti introdotti con l’approvazione del decreto legge n. 4 del 24 gennaio, hanno in molti casi perfino aggravato la situazione delle...[31/01/2015]
Anteprima al via. Amarone piace ai giovani e con le donne è vera passione
L’Amarone si fa largo fra i giovani e con le donne è vera passione. Secondo l’indagine condotta da Vinarius, l’Associazione delle enoteche italiane, per Anteprima...[30/01/2015]
Assofruit Italia a Berlino per allargare rete commerciale
“Anche quest'anno saremo nella vetrina dedicata all'ortofrutta più importante d'Europa. Al Fruit Logistica di Berlino, che si svolgerà nei giorni 4, 5 e 6 febbraio,...[30/01/2015]
OGM: nel 2014 flop semine biotech in Europa (-3%)
Calano del 3 per cento i terreni seminati con organismi geneticamente modificati (ogm) in Europa nel 2014 a conferma della crescente diffidenza nei confronti di...[30/01/2015]
Maltempo, allerta nelle campagne per l’ondata di freddo eccezionale[30/01/2015]
Il nuovo presidente della Repubblica parli di democrazia e agricoltura[30/01/2015]
PSR, i Contoterzisti attendono decisione Bruxelles per rinnovo attrezzature[30/01/2015]
Bespoke e il Gruppo Noël assumono il controllo di Nomacorc[30/01/2015]
Zucchero, firmato accordo Eridania Sadam e Bieticoltori San Quirico (Pr)[30/01/2015]
Chianti Classico, rinasce 'la farfalla del Granducato' nel territorio della Berardenga[29/01/2015]
Coltura sana e responsabile: svolta Bio per Manica[29/01/2015]
Biologico, per Confeuro non lasciare settore all'illegalità[29/01/2015]
Nitrati: non è solo colpa della zootecnia. E il 10 febbraio un tavolo operativo[29/01/2015]
Imu, nel senese triplicati i comuni in cui si paga, dopo il decreto del 23 gennaio[27/01/2015]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress