|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Ismea, prosegue calo di fiducia presso industria alimentare
News in daiCAMPI del [30/07/2012]

La riduzione degli ordinativi, ancora determinata da una contrazione delle commesse nazionali, peggiora il sentiment dell’industria alimentare italiana nel secondo trimestre 2012. Lo rileva l’Ismea segnalando, nella sua consueta analisi trimestrale, un’erosione di quasi 5 punti dell’indicatore di fiducia sul precedente trimestre e di ben 14 punti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il calo degli ordinativi - spiega l’Istituto - ha influito negativamente sulle attese di produzione. Da segnalare, invece, il contributo ancora positivo delle commesse estere. Mentre migliora l’evoluzione degli stock, in graduale alleggerimento, anche se il fenomeno  appare solo il riflesso di politiche di contenimento produttivo adottate dalle imprese allo scopo di fronteggiare la crisi. Il mercato, insomma resta fortemente depresso. A livello territoriale, la fiducia è apparsa in peggioramento, in questo secondo trimestre, nelle regioni di Nord-Ovest e del Centro Italia, mentre migliora nel Nord-Est e nel Mezzogiorno. A livello settoriale le condizioni di operatività delle imprese, misurate dall’indicatore sintetico di fiducia dell’Ismea, appaiono in generale deterioramento. Si rileva un’evoluzione positiva solo par le lavorazioni di riso e pesce, con sviluppi favorevoli anche per gli elaborati a base di carni.

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Legge di stabilità: giovani agricoltori, bene emendamenti su affiancamento junior/senior e Banca delle terre agricole
Due importanti emendamenti trovano spazio nel collegato agricolo alla legge di Stabilità, due misure di grande interesse per i giovani imprenditori agricoli italiani. Si tratta,...[21/11/2014]
Maltempo: non prevenire è già costato all’Italia 22 miliardi di euro
Il territorio italiano deve essere messo in sicurezza, senza ulteriori indugi da parte della politica, non solo per evitare il ripetersi di continue “emergenze maltempo”,...[21/11/2014]
Imu agricola, onere inaccettabile che viola lo Statuto del contribuente
“La possibile imminente emanazione del decreto del ministero dell’Economia, che rivede l’applicazione dell’Imu nelle zone montane al di sotto dei 600 metri, è inaccettabile. Individua...[21/11/2014]
Maltempo, azioni concrete a sostegno delle aziende colpite
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che si è svolta oggi pomeriggio presso la Sede del Consiglio provinciale di Alessandria, alla presenza...[21/11/2014]
Turbolenze nel mercato della mela. Interpoma a Bolzano[21/11/2014]
Sequestrate in Puglia 37 tonnellate di cereali per la semina[21/11/2014]
Interpoma al via con 400 espositori da 20 Paesi[20/11/2014]
Meno carta e più innovazione. Nei campi parte l'era della semplificazione[19/11/2014]
Il clima impazzito aumenta il costo del piatto in tavola[19/11/2014]
Pizza napoletana punta al riconoscimento Unesco. E deve respingere gli 'attacchi' della pizza americana [19/11/2014]
Agricoltura 2.0, il Governo coinvolga tutto il mondo agricolo [19/11/2014]
Nicola Pecchioni è il nuovo direttore del CRA CER[18/11/2014]
Acquisti al -3,3%: effetto crisi sugli ortaggi di IV e V gamma[17/11/2014]
Nuovo PSR: al via la 'partecipazione' sul portale della Regione Toscana[17/11/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress