Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Ismea, prosegue calo di fiducia presso industria alimentare
News in daiCAMPI del [30/07/2012]

La riduzione degli ordinativi, ancora determinata da una contrazione delle commesse nazionali, peggiora il sentiment dell’industria alimentare italiana nel secondo trimestre 2012. Lo rileva l’Ismea segnalando, nella sua consueta analisi trimestrale, un’erosione di quasi 5 punti dell’indicatore di fiducia sul precedente trimestre e di ben 14 punti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il calo degli ordinativi - spiega l’Istituto - ha influito negativamente sulle attese di produzione. Da segnalare, invece, il contributo ancora positivo delle commesse estere. Mentre migliora l’evoluzione degli stock, in graduale alleggerimento, anche se il fenomeno  appare solo il riflesso di politiche di contenimento produttivo adottate dalle imprese allo scopo di fronteggiare la crisi. Il mercato, insomma resta fortemente depresso. A livello territoriale, la fiducia è apparsa in peggioramento, in questo secondo trimestre, nelle regioni di Nord-Ovest e del Centro Italia, mentre migliora nel Nord-Est e nel Mezzogiorno. A livello settoriale le condizioni di operatività delle imprese, misurate dall’indicatore sintetico di fiducia dell’Ismea, appaiono in generale deterioramento. Si rileva un’evoluzione positiva solo par le lavorazioni di riso e pesce, con sviluppi favorevoli anche per gli elaborati a base di carni.

 

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Eccellenza toscana, parte da Asciano la sfida della qualità per grano e pasta
Un progetto per favorire la riscoperta dei grani antichi, per coltivarli e macinarli in modo naturale e per produrre pasta di qualità. E' quanto si...[28/09/2016]
Bayer: occhi aperti su fusione con Monsanto, bisogna evitare monopolio di mercato
"Prendiamo atto della fusione, tra due colossi del settore, che sposterà sicuramente gli equilibri di mercato". Così il presidente nazionale della Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino,...[20/09/2016]
Focus sicurezza. Taranto, maggiori controlli a tutela delle aziende agricole
Più denunce, una maggiore prevenzione concordata attraverso un tavolo tecnico e l’impegno a rivedersi ad ottobre per mantenere alta l’attenzione: è questa la strategia disegnata...[09/09/2016]
Agrumi, l'accordo Ue-Sud Africa penalizza i produttori italiani
Ancora una volta il comparto agrumicolo pagherà un prezzo altissimo nei rapporti tra Ue e Paesi Terzi. Con un “conto” tutto a carico degli Stati...[09/09/2016]
Il biologico in mostra a Bologna, al via il Salone Sana [09/09/2016]
Il gusto del sapere per consumatori più informati[07/09/2016]
Terremoto Centro Italia, gli agricoltori solidali e pronti a collaborare[24/08/2016]
Glifosato, Confagricoltura: la revoca dell'utilizzo di alcuni prodotti consenta smaltimento corretto delle scorte[23/08/2016]
Stop Glifosato, le reazioni. ‘Provvedimento non sufficiente’ per Mammuccini; preoccupazione Coldiretti su grano importato[23/08/2016]
Glifosato, restrizioni in Italia. Scattato il divieto di impiego e commercio[23/08/2016]
Rio 2016, i campioni azzurri festeggiano con Grana Padano[19/08/2016]
Dieta Mediterranea, chi la segue risparmia il 25% di acqua. Lo rivela uno studio Crea[18/08/2016]
Controlli Caporalato bloccano attività aziende pugliesi. Penali dalla Gdo [18/08/2016]
Dal CIPE (Programmazione economica) 400 mln euro per l'agricoltura[17/08/2016]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X