|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Tutelata la tradizione. Il Panforte di Siena è IGP
News in daiCAMPI del [02/08/2012]

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, la domanda di registrazione come Indicazione Geografica Protetta del Panforte di Siena. Si tratta di uno dei prodotti dolciari più noti della nostra Penisola, ricompreso dall’Artusi fra i prodotti tipici di Siena nel suo testo fondamentale «La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene» del 1891 e riconosciuto dalla guida Touring Club Italiano del 1931 come specialità di fama universale.

IGP - La denominazione “Panforte di Siena” identifica il prodotto dolciario ottenuto dalla lavorazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina, frutta candita, frutta secca, miscela di zuccheri, miele e spezie. Il Panforte di Siena, che può presentarsi nella duplice versione bianca, se la copertura è a base di zucchero a velo, o nera, se la copertura è a base di spezie, si caratterizza al taglio per la presenza di mandorle intere ben distribuite e pezzi di cedro, arancia e melone canditi, che conferiscono consistenza al morbido impasto di crema di mandorle.

Si produce in tutta la provincia - Il Panforte, prodotto sin dal XII secolo nella provincia di Siena quando, attraverso la via Francigena, cominciano a fiorire gli scambi e i commerci cittadini, è dall’800 il fiore all’occhiello della locale industria dolciaria, il settore economico più importante come numero di addetti, fatturato e volume di esportazioni. Da questo momento la procedura comunitaria prevede sei mesi di tempo per permettere agli altri Stati Membri di presentare eventuali domande di opposizione. Trascorso questo periodo il “Panforte di Siena” sarà iscritto nel registro ufficiale europeo delle DOP e IGP.

 Per saperne di più leggi TUTTO IL BUONO DI SIENA - I DOLCI (di Suanna Danisi - primamedia editore)

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Passione peperoncini. Il collezionista della piccantezza svela varietà uniche al mondo. 'Ma consumate prodotti italiani, sono buoni e di qualità'
Parlare di peperoncini con Massimo Biagi è come parlare di ciclismo con Coppi e Bartali contemporaneamente. “Ma per favore – ci tiene a precisare –,...[18/07/2014]
Confeuro attacca: 'Confusione PAC è specchio politica agricola in Italia'
I vantaggi della Pac si limitano esclusivamente alle grandi aziende e sono di fatto irrisori per le Pmi del primario. A questo – dichiara in...[18/07/2014]
PSR Veneto: 100mln di euro di credito per aziende primario
"Il nuovo Programma di Sviluppo Rurale metterà a disposizione circa 100 milioni di euro nei prossimi 7 anni - del totale di 1 miliardo e...[18/07/2014]
Prospettive e opportunità con la nuova Legge dell'agricoltura sociale
«La legge quadro rappresenta un passaggio importante per valorizzare l’agricoltura sociale, soprattutto alla luce del vuoto normativo finora esistente in materia. La legge è fondamentale...[18/07/2014]
CRA: su Science i segreti del genoma del frumento tenero, l’ultimo passo prima del sequenziamento completo[18/07/2014]
Export agricolo crolla del 9,2%. Clima e ribassi record le cause[18/07/2014]
OGM: Task Force, in Friuli contaminazioni, Orlando invii ispettori [18/07/2014]
Import di riso dalla Cambogia: positivo il ricorso alla Commissione europea da parte del governo[18/07/2014]
Pesche, Martina scrive a Ciolos: 'Servono misure straordinarie per fronteggiare crisi'[18/07/2014]
Frutta estiva: mercati pressati dall’offerta. Forti difficoltà per i produttori[17/07/2014]
Confeuro, mantenere alto presidio legalità[17/07/2014]
Decreto “Crescita”: importanti novità per l’agricoltura[11/07/2014]
Piano strategico ricerca ed innovazione, messi a fuoco gli obiettivi [11/07/2014]
Expo 2015 con gli Agronomi: nascerà anche una Fattoria globale per nutrire il mondo[11/07/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress