|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Siccità, via alle procedure per dichiarare stato di calamità
News in daiCAMPI del [10/08/2012]

“Nelle ultime settimane si è ulteriormente aggravata la situazione di alcuni territori particolarmente colpiti quest’anno dal fenomeno della siccità. Per questo stiamo lavorando in stretta collaborazione le Regioni più interessate dal fenomeno climatico e con le organizzazioni di produttori presenti sul territorio, per accelerare le procedure volte alla dichiarazione dello stato di calamità naturale, per far fronte ai danni arrecati al settore agricolo dalla perdurante siccità che ha interessato vaste aree dell’Italia Centro-settentrionale. La dichiarazione dello stato di calamità naturale, infatti, rappresenta la condizione necessaria per consentire l’attivazione del Fondo di solidarietà nazionale”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania annuncia l’avvio delle procedure per dichiarare lo stato di calamità per le Regioni colpite dalla siccità.

Fondo solidarietà - Attraverso il Fondo di solidarietà nazionale alle imprese agricole colpite possono essere erogati contributi in conto capitale fino all’80% del danno sulla produzione lorda vendibile, prestiti ad ammortamento quinquennale per le maggiori esigenze di conduzione aziendale, proroga delle rate delle operazioni di credito in scadenza nell'anno in cui si è verificato l'evento calamitoso, esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si è verificato l’evento.

Anticipi Pac - Sempre per fronteggiare la crisi di liquidità conseguente alla perdita di produzione dovuta alla siccità – prosegue il Ministro Catania -, abbiamo avviato le procedure per ottenere dalla Commissione europea l’autorizzazione all’erogazione degli anticipi Pac 2012 a partire dal prossimo 16 ottobre, accorciando di circa 50 giorni i tempi di erogazione previsti dalle scadenze comunitarie. La gravità della situazione ci deve però far riflettere sull’esigenza di dare maggiore diffusione ad altri e più incisivi strumenti di intervento, senz’altro più adeguati per fronteggiare calamità naturali come quella che stiamo vivendo in questi giorni, come le assicurazioni agevolate, a cui purtroppo gli agricoltori, almeno per il rischio siccità, non si rivolgono con sufficiente decisione. Servono quindi azioni mirate di sensibilizzazione nei confronti delle imprese agricole, per far conoscere meglio la portata e le potenzialità dello strumento assicurativo, tenuto conto del fatto che le assicurazioni agevolate sono state inserite nel pacchetto di misure studiate dalla Commissione europea, per far fronte alle crisi che interessano il settore agricolo nel periodo di programmazione 2014 – 2020”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Tartufo, Città di Castello (Pg) si candida a capitale
Per il tartufo della Valtiberina si profila un’annata da ricordare. A dirlo è Mauro Severini, presidente della Comunità Montana Alta Umbria. «Il clima caldo umido...[19/09/2014]
Sicurezza alimentare: Martina alla Fao chiede più corraggio all'Europa
"È necessario dare risposte alle sollecitazioni della Fao per arrivare a dimezzare la povertà alimentare entro il 2015. Non è un semplice obiettivo, ma un...[19/09/2014]
Educazione alimentare: un Giornata per sensibilizzare i consumatori e promuovere i consumi di ortofrutta
Dedicare una Giornata nazionale all’educazione alimentare è molto utile, sia per sensibilizzare le famiglie sull’importanza di una dieta corretta ed equilibrata, sia per promuovere i...[19/09/2014]
Mele in Alto Adige, un modello di agricoltura innovativa
L’attività di produzione di mele in Alto Adige risale al periodo successivo alla seconda guerra mondiale e, nel corso dei decenni, è stata caratterizzata da...[18/09/2014]
Effetto Candonga. In arrivo il Consorzio e marchio di tutela[18/09/2014]
Toscana, Salvadori all'apertura di Expo Rurale: 'Agricoltura nuovo motore di crescita sostenibile'[18/09/2014]
Al via Expo Rurale. Il presidente Rossi: 'Se difendiamo il paesaggio, difendiamo l'agricoltura' [18/09/2014]
Rapporto Istat: Italia leader per prodotti agroalimentari di qualità e controlli[18/09/2014]
Contraffazioni, sequestri per 32 mln di euro e 60mila controlli fino ad agosto 2014[18/09/2014]
Ogm, Guidi: 'Chiudere sul biotech significa bloccare sviluppo e innovazione. E Bruxelles non decide'[14/09/2014]
Gargano, 90 milioni di anticipo PAC per le imprese[14/09/2014]
Embargo russo: 'Bruxelles ripensi le misure di emergenza per l'ortofrutta'[13/09/2014]
Frutta, la crisi si ripercuote anche sulle produzioni autunnali [13/09/2014]
Patate Selenella, ottima qualità nonostante le piogge[13/09/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress