Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Siccità, via alle procedure per dichiarare stato di calamità
News in daiCAMPI del [10/08/2012]

“Nelle ultime settimane si è ulteriormente aggravata la situazione di alcuni territori particolarmente colpiti quest’anno dal fenomeno della siccità. Per questo stiamo lavorando in stretta collaborazione le Regioni più interessate dal fenomeno climatico e con le organizzazioni di produttori presenti sul territorio, per accelerare le procedure volte alla dichiarazione dello stato di calamità naturale, per far fronte ai danni arrecati al settore agricolo dalla perdurante siccità che ha interessato vaste aree dell’Italia Centro-settentrionale. La dichiarazione dello stato di calamità naturale, infatti, rappresenta la condizione necessaria per consentire l’attivazione del Fondo di solidarietà nazionale”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania annuncia l’avvio delle procedure per dichiarare lo stato di calamità per le Regioni colpite dalla siccità.

Fondo solidarietà - Attraverso il Fondo di solidarietà nazionale alle imprese agricole colpite possono essere erogati contributi in conto capitale fino all’80% del danno sulla produzione lorda vendibile, prestiti ad ammortamento quinquennale per le maggiori esigenze di conduzione aziendale, proroga delle rate delle operazioni di credito in scadenza nell'anno in cui si è verificato l'evento calamitoso, esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si è verificato l’evento.

Anticipi Pac - Sempre per fronteggiare la crisi di liquidità conseguente alla perdita di produzione dovuta alla siccità – prosegue il Ministro Catania -, abbiamo avviato le procedure per ottenere dalla Commissione europea l’autorizzazione all’erogazione degli anticipi Pac 2012 a partire dal prossimo 16 ottobre, accorciando di circa 50 giorni i tempi di erogazione previsti dalle scadenze comunitarie. La gravità della situazione ci deve però far riflettere sull’esigenza di dare maggiore diffusione ad altri e più incisivi strumenti di intervento, senz’altro più adeguati per fronteggiare calamità naturali come quella che stiamo vivendo in questi giorni, come le assicurazioni agevolate, a cui purtroppo gli agricoltori, almeno per il rischio siccità, non si rivolgono con sufficiente decisione. Servono quindi azioni mirate di sensibilizzazione nei confronti delle imprese agricole, per far conoscere meglio la portata e le potenzialità dello strumento assicurativo, tenuto conto del fatto che le assicurazioni agevolate sono state inserite nel pacchetto di misure studiate dalla Commissione europea, per far fronte alle crisi che interessano il settore agricolo nel periodo di programmazione 2014 – 2020”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Eccellenza toscana, parte da Asciano la sfida della qualità per grano e pasta
Un progetto per favorire la riscoperta dei grani antichi, per coltivarli e macinarli in modo naturale e per produrre pasta di qualità. E' quanto si...[28/09/2016]
Bayer: occhi aperti su fusione con Monsanto, bisogna evitare monopolio di mercato
"Prendiamo atto della fusione, tra due colossi del settore, che sposterà sicuramente gli equilibri di mercato". Così il presidente nazionale della Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino,...[20/09/2016]
Focus sicurezza. Taranto, maggiori controlli a tutela delle aziende agricole
Più denunce, una maggiore prevenzione concordata attraverso un tavolo tecnico e l’impegno a rivedersi ad ottobre per mantenere alta l’attenzione: è questa la strategia disegnata...[09/09/2016]
Agrumi, l'accordo Ue-Sud Africa penalizza i produttori italiani
Ancora una volta il comparto agrumicolo pagherà un prezzo altissimo nei rapporti tra Ue e Paesi Terzi. Con un “conto” tutto a carico degli Stati...[09/09/2016]
Il biologico in mostra a Bologna, al via il Salone Sana [09/09/2016]
Il gusto del sapere per consumatori più informati[07/09/2016]
Terremoto Centro Italia, gli agricoltori solidali e pronti a collaborare[24/08/2016]
Glifosato, Confagricoltura: la revoca dell'utilizzo di alcuni prodotti consenta smaltimento corretto delle scorte[23/08/2016]
Stop Glifosato, le reazioni. ‘Provvedimento non sufficiente’ per Mammuccini; preoccupazione Coldiretti su grano importato[23/08/2016]
Glifosato, restrizioni in Italia. Scattato il divieto di impiego e commercio[23/08/2016]
Rio 2016, i campioni azzurri festeggiano con Grana Padano[19/08/2016]
Dieta Mediterranea, chi la segue risparmia il 25% di acqua. Lo rivela uno studio Crea[18/08/2016]
Controlli Caporalato bloccano attività aziende pugliesi. Penali dalla Gdo [18/08/2016]
Dal CIPE (Programmazione economica) 400 mln euro per l'agricoltura[17/08/2016]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X