|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Piemonte, risorse per risarcimenti per i danni da fauna selvatica
News in daiCAMPI del [10/08/2012]

La perdita di parte delle colture a seguito dei danni arrecati ai campi dalla fauna selvatica dovrà essere oggetto di risarcimento come previsto dalla norma nazionale. In questi giorni l’Assessore Regionale all’Agricoltura, confermando la propria attenzione al problema del reperimento e alla gestione dei fondi necessari per rimborsare gli agricoltori penalizzati dalla presenza di fauna selvatica, ha scritto agli Ambiti Territoriali di Caccia e ai Comprensori Alpini affinché procedano nell’iter di indennizzo: da parte dell’Assessorato è stato richiesto esplicitamente ad Atc e Ca di anticipare con fondi propri l’erogazione a favore degli agricoltori qualora non avessero già provveduto autonomamente. L’Assessore ha successivamente rassicurato le Organizzazioni agricole sull’impegno da parte della Regione a reperire i fondi necessari per far fronte, nel tempo, ai risarcimenti, anche quelli pregressi. La recente Legge Regionale 5/2012, fortemente voluta dall’Assessorato, consente a tal proposito di destinare i soldi derivanti dalle tasse di concessione regionale, introitate sui capitoli di bilancio pertinenti, all’attuazione di una serie di azioni in materia venatoria, iniziative tra le quali è previsto proprio il risarcimento dei danni alle produzioni agricole imputabili alla fauna selvatica.

Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto - “L’Assessorato segue questa partita con particolare attenzione interfacciandosi costantemente con Atc, Ca e Organizzazioni Agricole. Grazie alla Legge Regionale 5/2012 le tasse di concessione verranno indirizzate direttamente al comparto, come la logica richiede, e tali risorse potranno essere utilizzate per ovviare ai danni che la fauna selvatica provoca alle colture nei campi. È giusto che l’agricoltore danneggiato possa avere la garanzia di ricevere un rimborso come prevede, peraltro, la norma nazionale. A tal proposito in questi giorni ho scritto a Atc e Ca per assicurarmi che questi pagamenti possano proseguire nel loro iter mediante l’anticipo con fondi propri e possano giungere ai beneficiari spettanti. È questione di tempo, l’Assessorato vigilerà affinché il trasferimento delle risorse possa far fronte anche ai danni pregressi.
Inoltre sarebbe il caso che in  ambito nazionale si iniziasse a riflettere seriamente sull’anacronismo di continuare a considerare la fauna selvatica patrimonio indisponibile dello stato ed eventualmente ragionare su percorsi intrapresi da altri Paesi europei che non considerano la fauna selvatica come l’Italia”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Ogm, Guidi: 'Chiudere sul biotech significa bloccare sviluppo e innovazione. E Bruxelles non decide'
“Gli Ogm sono una delle tante opzioni da utilizzare nelle politiche di sviluppo dei Paesi Terzi e per combattere la fame nel mondo”. Lo ha...[14/09/2014]
Gargano, 90 milioni di anticipo PAC per le imprese
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che, per le imprese agricole vittime della calamità che ha colpito la zona del Gargano durante...[14/09/2014]
Frutta, la crisi si ripercuote anche sulle produzioni autunnali
“Le aziende frutticole attraversano, da anni, un momento difficile, aggravato in maniera determinante dalla durissima congiuntura di mercato degli ultimi mesi. La crisi, che ha...[13/09/2014]
Patate Selenella, ottima qualità nonostante le piogge
Iniziata nei tempi previsti, la raccolta di Selenella, patata 100% italiana, è terminata a fine agosto vedendo impegnati gli oltre 300 produttori che fanno capo...[13/09/2014]
SANA da record. Chiude con 43.500 presenze (+36%)[13/09/2014]
Embargo russo: 'Bruxelles ripensi le misure di emergenza per l'ortofrutta'[13/09/2014]
Crisi: è deflazione anche sulla tavola, consumi restano giù nel 2014[12/09/2014]
La Pesca Bivona diventa Igp. Salgano a 264 le denominazioni italiane[12/09/2014]
Protocollo Mipaaf-Libera per valorizzazione terreni confiscati alla mafia[12/09/2014]
Martina si congratula con i nuovi eurocomissari Hogan e Vella [10/09/2014]
Candonga top quality, aperta nuova fase. Le novità in un meeting a Policoro (Mt) [10/09/2014]
Volano le vendite di biologico nella GDO. +220% negli ultimi 10 anni[10/09/2014]
Tranquilla Regione, la Toscana non sarà una wine valley: in 10 anni vigneti cresciuti solo del 2,5%[09/09/2014]
Maltempo in Val d'Orcia: danni a oliveti, orti e vigneti a San Quirico[08/09/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress