|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Piemonte, risorse per risarcimenti per i danni da fauna selvatica
News in daiCAMPI del [10/08/2012]

La perdita di parte delle colture a seguito dei danni arrecati ai campi dalla fauna selvatica dovrà essere oggetto di risarcimento come previsto dalla norma nazionale. In questi giorni l’Assessore Regionale all’Agricoltura, confermando la propria attenzione al problema del reperimento e alla gestione dei fondi necessari per rimborsare gli agricoltori penalizzati dalla presenza di fauna selvatica, ha scritto agli Ambiti Territoriali di Caccia e ai Comprensori Alpini affinché procedano nell’iter di indennizzo: da parte dell’Assessorato è stato richiesto esplicitamente ad Atc e Ca di anticipare con fondi propri l’erogazione a favore degli agricoltori qualora non avessero già provveduto autonomamente. L’Assessore ha successivamente rassicurato le Organizzazioni agricole sull’impegno da parte della Regione a reperire i fondi necessari per far fronte, nel tempo, ai risarcimenti, anche quelli pregressi. La recente Legge Regionale 5/2012, fortemente voluta dall’Assessorato, consente a tal proposito di destinare i soldi derivanti dalle tasse di concessione regionale, introitate sui capitoli di bilancio pertinenti, all’attuazione di una serie di azioni in materia venatoria, iniziative tra le quali è previsto proprio il risarcimento dei danni alle produzioni agricole imputabili alla fauna selvatica.

Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto - “L’Assessorato segue questa partita con particolare attenzione interfacciandosi costantemente con Atc, Ca e Organizzazioni Agricole. Grazie alla Legge Regionale 5/2012 le tasse di concessione verranno indirizzate direttamente al comparto, come la logica richiede, e tali risorse potranno essere utilizzate per ovviare ai danni che la fauna selvatica provoca alle colture nei campi. È giusto che l’agricoltore danneggiato possa avere la garanzia di ricevere un rimborso come prevede, peraltro, la norma nazionale. A tal proposito in questi giorni ho scritto a Atc e Ca per assicurarmi che questi pagamenti possano proseguire nel loro iter mediante l’anticipo con fondi propri e possano giungere ai beneficiari spettanti. È questione di tempo, l’Assessorato vigilerà affinché il trasferimento delle risorse possa far fronte anche ai danni pregressi.
Inoltre sarebbe il caso che in  ambito nazionale si iniziasse a riflettere seriamente sull’anacronismo di continuare a considerare la fauna selvatica patrimonio indisponibile dello stato ed eventualmente ragionare su percorsi intrapresi da altri Paesi europei che non considerano la fauna selvatica come l’Italia”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Deflazione conferma difficile momento italiano
I dati sull'andamento dei prezzi, mai così negativo dal 1959 – dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – confermano la difficile situazione in cui...[29/08/2014]
Embargo Russia, bene decisioni Commissione Ue su aiuti a ortofrutta e settore lattiero
"Le misure annunciate nel Comitato di Gestione di oggi a Bruxelles vanno nella direzione giusta per contrastare la crisi provocata dall’embargo russo sui prodotti agroalimentari...[29/08/2014]
Toscana, presidente Rossi rassicura su nuovo Piano paesaggio: 'Non prevede divieti'. La Cia: 'Bene, allora si cambi'
Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sul nuovo Piano paesaggistico regionale ha in parte rassicurato gli agricoltori, chiarendo che il Pit non prevede divieti...[29/08/2014]
Istat, agricoltura conferma trend crescita occupazione nel secondo trimestre 2014
"L’agricoltura si conferma un settore dinamico e in grado di creare occupazione anche nel II trimestre 2014 con un positivo +1,8%. Cresce anche in maniera...[29/08/2014]
Vigneti e florovivaismo a rischio in Toscana con il nuovo Piano paesaggistico[27/08/2014]
Dati Istat, secondo Confeuro la sfiducia è grande ostacolo per la ripresa[27/08/2014]
Crisi ortofrutta, in Emilia Romagna si chiede subito attuazione del ritiro del prodotto [22/08/2014]
L'agricoltura è in attesa di una scossa[22/08/2014]
Campolibero, Mipaaf pubblica circolare applicativa sulle misure[22/08/2014]
In Toscana cambia la legge: si potranno bruciare gli scarti[22/08/2014]
Certificazione Igp per iI Torrone di Bagnara[14/08/2014]
Prosciutto di Modena “re” delle spiagge romagnole con “Un mare di sapori”[14/08/2014]
Confagri, ko campagna pomodoro da industria al Sud [14/08/2014]
Maltempo, in calo la produzione di miele ma è boom per i funghi[14/08/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress