|
| |
|
|
 


Cerca nel sito 
 
 
 
Piemonte, risorse per risarcimenti per i danni da fauna selvatica
News in daiCAMPI del [10/08/2012]

La perdita di parte delle colture a seguito dei danni arrecati ai campi dalla fauna selvatica dovrà essere oggetto di risarcimento come previsto dalla norma nazionale. In questi giorni l’Assessore Regionale all’Agricoltura, confermando la propria attenzione al problema del reperimento e alla gestione dei fondi necessari per rimborsare gli agricoltori penalizzati dalla presenza di fauna selvatica, ha scritto agli Ambiti Territoriali di Caccia e ai Comprensori Alpini affinché procedano nell’iter di indennizzo: da parte dell’Assessorato è stato richiesto esplicitamente ad Atc e Ca di anticipare con fondi propri l’erogazione a favore degli agricoltori qualora non avessero già provveduto autonomamente. L’Assessore ha successivamente rassicurato le Organizzazioni agricole sull’impegno da parte della Regione a reperire i fondi necessari per far fronte, nel tempo, ai risarcimenti, anche quelli pregressi. La recente Legge Regionale 5/2012, fortemente voluta dall’Assessorato, consente a tal proposito di destinare i soldi derivanti dalle tasse di concessione regionale, introitate sui capitoli di bilancio pertinenti, all’attuazione di una serie di azioni in materia venatoria, iniziative tra le quali è previsto proprio il risarcimento dei danni alle produzioni agricole imputabili alla fauna selvatica.

Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto - “L’Assessorato segue questa partita con particolare attenzione interfacciandosi costantemente con Atc, Ca e Organizzazioni Agricole. Grazie alla Legge Regionale 5/2012 le tasse di concessione verranno indirizzate direttamente al comparto, come la logica richiede, e tali risorse potranno essere utilizzate per ovviare ai danni che la fauna selvatica provoca alle colture nei campi. È giusto che l’agricoltore danneggiato possa avere la garanzia di ricevere un rimborso come prevede, peraltro, la norma nazionale. A tal proposito in questi giorni ho scritto a Atc e Ca per assicurarmi che questi pagamenti possano proseguire nel loro iter mediante l’anticipo con fondi propri e possano giungere ai beneficiari spettanti. È questione di tempo, l’Assessorato vigilerà affinché il trasferimento delle risorse possa far fronte anche ai danni pregressi.
Inoltre sarebbe il caso che in  ambito nazionale si iniziasse a riflettere seriamente sull’anacronismo di continuare a considerare la fauna selvatica patrimonio indisponibile dello stato ed eventualmente ragionare su percorsi intrapresi da altri Paesi europei che non considerano la fauna selvatica come l’Italia”.

Condividi su Facebook



 Invia ad un amico

Invia un commento alla redazione
Nome/Cognome:
Note
E-Mail:
 

Legge di Stabilità, positivo l’emendamento del governo che ripristina e migliora le misure a favore del settore agricolo
Agrinsieme ha accolto positivamente l’emendamento alla Legge di Stabilità approvato oggi dal governo  in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, che ripristina e migliora alcune...[26/11/2014]
Cala la fiducia delle aziende agricole. Colpa del clima e riduzione prezzi
Peggiora nel terzo trimestre 2014 il clima di fiducia delle aziende agricole italiane, nonostante il miglioramento delle attese sugli sviluppi di medio termine espresso dagli...[26/11/2014]
La carica dei 18mila per il successo di Interpoma
423 aziende espositrici provenienti da 20 nazioni e 17.974 visitatori provenienti da oltre 70 Paesi diversi, questi sono i numeri di questa nona edizione dedicata...[26/11/2014]
La cooperativa olearia larinese e il suo ruolo di esempio per l’olivicoltura molisana
Nel tempo è riuscita ad essere quel frantoio moderno dove regna l’ordine e la pulizia, punto di riferimento di pullman pieni di turisti, che hanno...[26/11/2014]
Legge di stabilità: giovani agricoltori, bene emendamenti su affiancamento junior/senior e Banca delle terre agricole[21/11/2014]
Maltempo: non prevenire è già costato all’Italia 22 miliardi di euro[21/11/2014]
Imu agricola, onere inaccettabile che viola lo Statuto del contribuente[21/11/2014]
Turbolenze nel mercato della mela. Interpoma a Bolzano[21/11/2014]
Sequestrate in Puglia 37 tonnellate di cereali per la semina[21/11/2014]
Maltempo, azioni concrete a sostegno delle aziende colpite[21/11/2014]
Interpoma al via con 400 espositori da 20 Paesi[20/11/2014]
Meno carta e più innovazione. Nei campi parte l'era della semplificazione[19/11/2014]
Il clima impazzito aumenta il costo del piatto in tavola[19/11/2014]
Pizza napoletana punta al riconoscimento Unesco. E deve respingere gli 'attacchi' della pizza americana [19/11/2014]
 
 
 
 
Disclaimer - Copyright 2001 - 2008 © Agenzia Impress