Troppe spese per la ranghinatura? Ra-Rake è l’andanatore più efficiente, dicono i test dell’Università di Milano

Ottimo foraggio a costi contenuti? Oggi si può. La ranghinatura è fondamentale per ottenere un foraggio di qualità e allevare bovine sane e produttive. Ma per ottenere questi risultati, fino ad oggi bisognava sostenere costi piuttosto elevati: i ranghinatori a tappeto costano molto e quelli a pettine non sono disponibili con larghezze di lavoro molto grandi.

Oggi invece si può coniugare qualità e risparmio grazie al rivoluzionario RA-Rake, ranghinatore a doppia stella, con cui Repossi Macchine Agricole nel 2017 ha ottenuto un prestigioso finanziamento Horizon 2020, indetto dall’Unione Europea per promuovere e sostenere l’innovazione, la ricerca e lo sviluppo tecnologico.

L’idea geniale dell’ing. Gabriele Repossi, inventore del nuovo macchinario, è quello di dotarlo di due stelle di diametro diverso: quella più grande non tocca il foraggio, ma ha il solo compito di far muovere la seconda stella, più piccola, che sposta il foraggio senza inquinarlo con sassi e terra. Dato che il ranghinatore non ha dunque bisogno di complessi e costosi meccanismi per far muovere la stella più piccola, beneficia di costi ridotti (sia di acquisto che di manutenzione) e consente di operare a velocità elevata.

Il dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali dell’Università degli Studi di Milano, incaricato di valutare con metodologie internazionalmente riconosciute i vantaggi ottenibili da RA-Rake, ha eseguito le valutazioni preliminari su un prototipo del ranghinatore, che sarà in vendita da maggio 2019.  Ecco i primi risultati:

“Nei test comparativi, abbiamo calcolato che chi lavora circa 200 ettari l’anno (nel caso dell’erba medica, 5 tagli per una superficie di 40 ettari), se usa Ra-Rake al posto del rotante risparmia circa €1400 l’anno[1]“,  dice Jacopo Bacenetti, ricercatore presso l’Università di Milano,  “e su una superficie maggiore (1000 ettari lavorati l’anno) il risparmio è di €4900, mentre su 2000 ettari è di ben €9800”.

Anche nei confronti del ranghinatore a tappeto, usato soprattutto sulle grandi superfici, Ra-Rake dimostra il suo impatto economico positivo, dato che consente di risparmiare cica 13mila euro l’anno.

Il costo per ettaro è stato calcolato sommando tutti i costi relativi al macchinario: l’investimento iniziale, i costi orari dell’operatore e le spese vive per l’utilizzo e la manutenzione (gasolio, olio e lubrificante). Ottime notizie dunque per la felicità delle bovine e il portafoglio dell’agricoltore.

Presto si attendono nuovi risultati scientifici in merito alla qualità del foraggio.

[1]  (costo all’ettaro del rotante: €23,96 – costo all’ettaro di Ra-Rake: €17,08; la differenza di €6,88 si moltiplica per 200 ettari).

Repossi Macchine Agricole – L’azienda progetta e produce macchine agricole, in particolare per la fienagione (ranghinatura) e per l’allevamento. Fondata nel 1898 e arrivata alla quarta generazione, guarda al futuro grazie a soluzioni innovative e brevettate, tra cui il ranghinatore a doppia stella RA-Rake che nel 2017 ha ottenuto un finanziamento Horizon 2020 indetto dalla Commissione Europea.