Il radicchio trevigiano fa un pieno di solidarietà

Il Radicchio Rosso di Treviso sarà utilizzato da Riccardo De Prà (nella foto), chef stellato del rinomato ristorante bellunese, per i buffet di venerdì, sabato e domenica e per la cena di gala in programma sabato sera e riservata a 400 invitati,  tra cui i numerosi partecipanti alla gara automobilistica, che, nel corso dell’evento, devolveranno il loro contributo a Telethon.

Le abili mani del giovane chef, amante della sperimentazione, dell’innovazione e del confronto con le altre culture e le relative tecniche di cucina, delizieranno i palati con raffinate pietanze. Nei buffet, preparati nel corso delle tre giornate, la cicoria trevigiana sarà protagonista di una delicata vellutata di fagioli con radicchio e di un altro piatto, che ne propone un originale utilizzo: in insalata, tagliata sottilissima e con una consistenza inusuale, molto croccante, ottenuta con un lavaggio in acqua ossigenata. Alla cena di gala il Radicchio Rosso di Treviso sarà invece proposto in un raffinato risotto con capesante.