Quattordicesima in arrivo per i pensionati

A luglio arriva la “quattordicesima”. Per i pensionati di età pari o superiore a 64 anni che nel 2008 hanno un reddito personale non superiore a € 8.640,84 sarà corrisposta una somma aggiuntiva come da comunicazione dell’Istituto previdenziale di competenza .

La “quattordicesima” nel dettaglio – La somma aggiuntiva spetta ai pensionati di età pari o superiore a 64 anni che nel 2008 hanno un reddito personale non superiore a € 8.640,84. Se il 64° anno è compiuto nel 2008 al pensionato spetta una somma aggiuntiva in dodicesimi, considerando per intero il mese di nascita. L’importo della “quattordicesima” varia a seconda degli anni di contributi versati. I lavoratori dipendenti fino a 15 anni di contribuzione e quelli dipendenti fino a 18 anni di contribuzione riceveranno 336 euro in più. I lavoratori dipendenti che hanno versato oltre 15 anni e fino a 25 anni di contributi e i lavoratori autonomi oltre i 18 anni e fino ai 28 anni di contributi, riceveranno 420 euro, infine i lavoratori dipendenti che hanno versato oltre 25 anni di contributi e i lavoratori autonomi che hanno versato oltre 28 anni di contributi percepiranno la somma di 504 euro.
Se il reddito personale è di poco superiore al limite sopra riportato, la quattordicesima è concessa in misura ridotta.

Come  verificare la posizione economica – La lettera informativa è stata inviata ai pensionati aventi diritto individuati con la verifica dei modelli RED richiesti dagli istituti previdenziali ai pensionati che percepiscono prestazioni legate al reddito (trattamenti di famiglia, pensione di reversibilità, trattamento minimo ecc.). I pensionati che pur avendo ricevuto la lettera non rispondono ai requisiti previsti, devono comunicarlo all’Istituto previdenziale di competenza. Presso la sede del Patronato INAC i pensionati possono chiedere, senza oneri a loro carico, la verifica della loro posizione.