Dazi riso. Centinaio: Tutelata eccellenza italiana. Puntiamo ancora di più su qualità e trasparenza in etichetta per riconoscere vero Made in Italy

“Oggi viene adottata la clausola di salvaguardia a tutela della filiera del riso e domani sarà ufficialmente pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Possiamo finalmente dire che inizia una nuova fase per l’intero comparto, dopo anni di denunce e proteste. Tutelare i nostri prodotti e il reddito dei nostri risicoltori vuol dire anche questo. Siamo al loro fianco e la nostra battaglia in Europa non si ferma qui. Ringrazio la delegazione italiana per la realizzazione del dossier e per l’intero percorso negoziale che il Mipaaft ha condotto in sinergia con il Ministero dello Sviluppo economico, degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e agli altri Paesi membri produttori. Un successo plurale che dimostra, ancora una volta, quanto sia fondamentale fare squadra. Un ringraziamento particolare va all’Ente nazionale risi per l’efficace lavoro di assistenza tecnica e alle organizzazioni di categoria, con le quali prosegue il dialogo. Adesso puntiamo ancora di più sulla qualità, sulla promozione e sulla trasparenza in etichetta per riconoscere i veri prodotti italiani”.

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, sul ripristino dei dazi sulle importazioni di riso da Cambogia e Myamnar.

LEGGI ANCHE Riso. Cia, vittoria europea ripristino dazi su import da Cambogia e Birmania

LEGGI ANCHE Riso. Giansanti: da Strasburgo ulteriore e decisivo passaggio verso il ripristino dazi da Cambogia e Myanmar. De Castro: importazioni, danno per nostre produzioni