Due nuovi brand (peperone Orange e pomodorini) per Top Seeds International a Fruit Logistica 2019

Top Seeds International partecipa per la prima volta alla principale manifestazione fieristica internazionale nel settore ortofrutticolo – Berlino, 6-8 Febbraio 2019 – e lo fa con una doppia veste: uno spazio istituzionale (Hall 1.2 – B18), che ospita le numerose soluzioni resilienti e redditizie delle diverse varietà che propone, tra cui pomodoro, peperone, cetriolo, melanzana, melone e anguria; e anche con uno stand dedicato ai nuovi brand (Hall B – City Cube C04).

Tra le novità presentate in questi giorni da Top Seeds International c’è infatti Amai, il nuovo marchio che include la varietà Orange, peperone lungo, di color arancio, dalla polpa ottima sia per il consumo fresco che per l’industria e dal gusto eccezionale. Facilmente riconoscibile grazie al suo aspetto, si distingue anche per la pelle molto sottile, il minor quantitativo di semi e l’ottima conservabilità.

Insieme a questa nuova varietà, l’azienda ha presentato anche la linea Ikigai, ovvero il pomodorino cherry plum Yuka e il mini-cherry giallo Mini On. Il primo, dai grappoli eleganti e uniformi, ha frutti di colore arancione dal peso medio di 30-35 grammi e ottima tolleranza alle spaccature. Il secondo invece è un pomodoro per raccolta a frutto singolo caratterizzato da fioriture abbondanti, di colore giallo e con un peso medio di 15 grammi.

I due brand sono stati svelati nel corso di due incontri, organizzati presso lo spazio all’interno del City Cube i primi due giorni di fiera, rivolti a stampa ed esperti internazionali del settore ortofrutticolo. Tra i relatori Gianni Bernadotto, CEO di Top Seeds International, e Tetsu Watanabe, General Manager di AgriScience Division – Mitsui & Co Ltd. I meeting si sono conclusi con una degustazione delle varietà commercializzate da Top Seeds International.

«L’orticoltura è un settore in continua evoluzione – spiega Gianni Bernardotto CEO di Top Seeds International – e, per stare al passo con le esigenze del mercato, il nostro obiettivo è quello di sviluppare varietà orticole con caratteristiche desiderabili e un’ampia gamma di resistenze genetiche. Con l’ingresso di questi due nuovi brand riusciamo già a raggiungere queste aspettative».

Tra le cultivar da utilizzare in serra e pieno campo, ottimo riscontro ha già avuto la linea Tomachoc, l’intera gamma di pomodori dal colore e la forma inconfondibile, caratterizzata da eccellenti proprietà organolettiche ed elevato contenuto in licopene e carotenoidi, pensate sia per il consumo fresco che per l’industria.