Calamità e xylella. Confagricoltura soddisfatta provvedimento Ismea che modifica le procedure di rinvio delle rate mutuo

Confagricoltura ha accolto con soddisfazione l’adozione da parte di Ismea del provvedimento di revisione dei criteri che regolano la sospensione delle rate di mutuo per le imprese agricole in difficoltà.

«E’ un passo importante – commenta l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – che viene incontro alle esigenze delle imprese agricole che hanno subito danni strutturali temporanei e permanenti a causa delle calamità naturali, nonché di quelle ubicate nelle aree colpite dalla Xylella Fastidiosa».

Confagricoltura ricorda che i nuovi criteri introducono importanti novità. Il rinvio delle rate di mutuo è stato espressamente esteso anche alle imprese agricole colpite dal batterio della Xylella che sta gravemente danneggiando il settore olivicolo della Puglia; l’abolizione del pagamento di un terzo della debitoria maturata; la facoltà di scegliere le modalità di rimodulazione del piano di ammortamento secondo le proprie esigenze economiche e finanziarie.

La modifica delle attuali procedure di rinvio rate dei mutui per gli assegnatari dei terreni Ismea rappresenta un importante successo, ottenuto anche grazie all’azione di Confagricoltura, che rende l’operazione più accessibile, semplice e immediata per le aziende agricole, contribuendo a dare una mano a quelle che stanno attraversando un periodo di estrema criticità.