Frutteti e vigneti. Arbos in campo con la full line degli specializzati

Il concetto full-line di ARBOS, impresa italiana di riferimento nel settore della meccanica agricola, si estende anche per il mondo di frutteto e vigneto. Il know-how di oltre 90 anni dell’azienda Goldoni, di cui il Gruppo ha assorbito le competenze, ha segnato l’ingresso del brand bianco-verde anche nel segmento degli specializzati. Progettate per operare in infinite applicazioni, le macchine si muovono facilmente ovunque: in spazi larghi o ristretti, in pianura o in collina, nei noccioleti o nei vigneti a tendone, nelle serre e negli oliveti. Questo grazie a uno stile funzionale, che unisce l’aspetto accattivante delle forme a un design studiato per il minor danneggiamento possibile della vegetazione. Sempre nella logica di rispetto della natura e dell’agronomia, ARBOS ha aggiornato la gamma rispondendo alle più severe normative di emissioni (Tier IIIB) e sicurezza (TMR). Compattezza, ergonomia e comfort distinguono quindi ogni modello della full-line, completa sia di macchine specializzate con le Serie 4000F, 4000 AF e 4000 Q da 49 a 102 CV che di trattori isodiametrici con le Serie 3000E e 4000E da 22 a 92 CV, fino alle trattrici con Pianale Serie T da 40 a 71 CV per le applicazioni forestali. Infine, la divisione attrezzature ARBOS completa la propria offerta di prodotto anche in questo segmento, mettendo a disposizione il modello MCA-W per le esigenze di concimazione in frutteto.

Le macchine specializzate ARBOS sono un concentrato di tecnologia, disponibile in allestimenti e versioni diverse, in grado di adattarsi alle differenti tipologie agronomiche di vigneti e frutteti: trattori Roll Bar con gomma da 20 pollici per una macchina bassa e compatta, cabina alta e gomma da 28 pollici per maggiore comfort e robustezza, cabina a basso profilo e baricentro basso per le applicazioni in collina. Il design della full-line rappresenta la risposta ottimale alle necessità dei professionisti che operano in vigneti e frutteti, con altezze contenute, ridotti spazi di manovra e terreni pendenti e scoscesi. Le dimensioni compatte della gamma, così come la carrozzeria spiovente o rastremata, permettono di accompagnare i rami e i frutti senza danneggiarli, ma al contrario proteggendoli.  Degni di nota per le nuove serie 4000F/AF/Q/E, i motori a Basse Emissioni FCA a 3 e 4 cilindri, efficienti, puliti e disponibili in diverse versioni di potenza: dal 3 cilindri da 49 a 71 CV, montato sui modelli 4060F, 4070E e 4080E più compatto e versatile, fino al 4 cilindri da 75 a 102 CV, presente sui prodotti 4080F, 4090F/Q/AF/E, 4100F/Q/AF/E e sulle ammiraglie della Serie 4110F/AF/Q. Il motore FCA garantisce quindi performance eccellenti ed emissioni rispettose dello stage IIIB vigente in Europa, distinguendosi soprattutto nel trattore 4080F per una compattezza che posiziona il modello ai vertici della categoria. Con un’altezza al cofano di soli 120 cm e grazie alla disposizione del filtro POC laterale, che non inficia sulle dimensioni totali del veicolo, 4080F è il trattore da frutteto più compatto sul mercato.  Punto di forza della full-line di trattori specializzati è anche la semplicità di utilizzo grazie alla trasmissione a 4 marce sincronizzate, a tre gamme di lavoro e 24+12 velocità per i modelli sopra gli 80 CV e 16+8 per quelli di potenza inferiore. Non da meno anche la versatilità della trattrice che, dotata di impianto idraulico, si adatta a ogni esigenza. L’impianto è provvisto di doppia pompa a ingranaggi per una portata totale di 100 litri, di cui 60 dedicati al sollevatore e alla ricca offerta di distributori posteriori o anteriori, per l’utilizzo contemporaneo di attrezzature in combinata.  Grazie a queste caratteristiche l’operatore può lavorare in completa sicurezza e con il miglior comfort anche nelle condizioni, spesso difficili, delle coltivazioni specializzate. Bilanciati, compatti, grintosi e infaticabili: dalla versione Roll Bar che riduce gli ingombri e le altezze, ideale per i vigneti a tendone, fino alle versioni cabinate, disponibili sia standard che Low Profile, perfette per i noccioleti del Piemonte così come per i giardini di Pistacchio del Medio Oriente, grazie alle sporgenze dal minimo impatto.   Completano il quadro della full-line per specializzati le attrezzature ARBOS, offrendo così a questo settore un unico marchio simbolo di qualità e affidabilità. Ideale per soddisfare le necessità di concimazione in frutteto è lo spandiconcime MCA-W, una macchina precisa e compatta, che grazie alla forma della tramoggia limita l’ingombro in larghezza a soli 1,10 metri, permettendo la concimazione di colture con sesti di impianto particolarmente stretti.

Un’offerta realmente a 360° quella di ARBOS per gli specializzati, frutto di un lavoro di ampliamento gamme condotto con entusiasmo e dedizione. Questo resta infatti l’obiettivo primario del Gruppo che punta ad accrescere sempre più il valore della propria proposta, attraverso l’impegno continuo nell’ambito della Ricerca & Sviluppo, del Made In Italy di qualità e della distribuzione innovativa nei mercati internazionali.

ARBOS Fondato nel 2015, il Gruppo ARBOS rappresenta la seconda fase di un progetto avviato nel 2011 come Centro di Ricerca & Sviluppo di Lovol Europe Engineering. A partire dalle acquisizioni di Matermacc S.p.A e Goldoni S.p.A. – marchi storici italiani – in soli tre anni ARBOS è passata dalla fase di start-up a quella di player internazionale. Oggi l’azienda italiana con sede a Migliarina di Carpi (MO) è punto di riferimento nel settore della meccanica agricola. Tecnologia, attenzione all’ambiente, valorizzazione della tradizione italiana e passione per il design, questo lo stile di ARBOS, che procede a tutta velocità nella realizzazione di una full-line di trattori e attrezzature dalle alte prestazioni. Dai macchinari dedicati al campo aperto fino a quelli specializzati per frutteti e vigneti, il tutto a sostegno di un ciclo agronomico sostenibile e delle imprese agricole che vi operano. Un traguardo raggiungibile grazie a un approccio commerciale strategico e determinato, ai costanti investimenti nella ricerca e sviluppo di sempre nuove soluzioni, rispondenti alle esigenze di ciascun segmento di mercato. Oggi Arbos si affaccia al mercato globale e conta 2 stabilimenti produttivi, a Carpi e a San Vito al Tagliamento, più di 400 collaboratori, oltre 5.000 macchinari realizzati e venduti in 64 Paesi in tutto il mondo. Inoltre, il Gruppo dispone di 3 filiali di vendita – ARBOS France, ARBOS Iberica e ARBOS Russia – e numerosi accordi commerciali stretti nei più importanti mercati strategici, quali Polonia, Turchia, Repubblica Ceca, Austria, Paesi Balcani, Grecia e Romania. Visita il sito https://www.arbos.com/