Club Var Prestige: la chiave del turismo di alta gamma

L’idea del Club ‘Var Prestigi…En Provence’ è nata nella primavera del 2002 dagli incontri tra professionisti e istituzioni organizzati dal Comitato Dipartimentale per il turismo del Var, che hanno scelto di unirsi per promuovere il suggestivo territorio francese come destinazione di alta gamma presso una clientela con un notevole potere d’acquisto.
Attualmente sono ventisettte le aziende che aderiscono al Club ‘Var Prestige…En Provence’: cantine e aziende vinicole, golf, hotel e attività esclusive (scuola di Formula Uno, iniziazione al polo o pilotare un elicottero), che propongono un valore aggiunto nell’ambito di una destinazione d’eccezione come il Var, che gode di un ambiente naturale intatto e autentico, un territorio intriso di cultura provenzale ricca di tradizioni.
Con 300 giorni di sole all’anno, la seconda foresta di Francia e oltre 400 km di coste scandite da famose località di vacanza (basta citare Saint Tropez), il Var è un dipartimento di straordinaria ricchezza. Da Saint-Cry a ovest a Saint Raphael a est, calanchi, spiagge e porti si succedono in un caleidoscopio di colori e di sapori che inebria: il blu turchese del mare, il giallo dei tessuti provenzali, il verde delle olive più gustose, la profumata lavanda viola.
E se il litorale marino è il più frequentato, l’entroterra non è da meno e offre contrasti affascinanti: le gole del Verdon, colline di ulivi, vigneti, villaggi arroccati, chiese romaniche e siti archeologici si declinano sullo sfondo di pini marittimi, querce da sughero e cipressi.
Tutti troveranno ciò che cercano, in una regione così intatta!
Il Club ‘Var Prestige…En Provence’ funziona secondo lo statuto del Club integrato al Comitato Dipartimentale per il Turismo (CDT), su modello del club di Maison de la France ed è aperto ad ogni azienda del Var la cui attività è legata al turismo, a patto che ne abbia fatto richiesta e che corrisponda ai criteri di adesione. Un Club precursore, perché la sua creazione è il frutto di osservazioni, scambi e riflessioni pazientemente rielaborate dai suoi membri, motivati, indipendenti e pronti nelle loro prese di decisione. Per creare il nome del club: Var è stato scelto come firma della destinazione, Prestige per il suo posizionamento, En Provence per la risonanza presso una clientela internazionale sempre più sensibile in questi ultimi anni alla dolcezza di vivere, ma anche per l’immediata identificazione geografica.
Nel variegato panorama delle ventisette attività del Club ‘Var Prestige…En Provence’ ricordiamo le sei aziende vinicole:
– Chateau de Berne (Lorgues). Uno splendido domaine di 550 ettari tra viti, olivi secolari e cipressi dove si contempla l’arte del buon vivere, sorseggiando un calice del prelibato vino dell’azienda.
– Chateaux de Pibarnon (La Cadiere d’Azur). Rivolta verso il Mediterraneo, la proprietà ha l’eleganza e la classe di quel che produce ogni anno nelle sue cantine: vini considerati tra i 150 migliori del mondo!
– Chateaux de Saint-Martin (Taradeau). La giovane Contessa trasmette la sua passione per il vino, dipinge con truculenza l’epopea familiare e anima questi luoghi con la sua grazia tutta femminile.
– Chateaux Sainte Roseline (Les Arcs sur Argens). Da sette secoli di storia del vino oggi nascono elisir esclusivi. Vini invecchiati in tini, grandi botti e in barrique, che sono un vero inno all’ebbrezza dei sensi.
– Chateaux Rasque (Taradeau). I vigneti e la cantina sono il fiore all’occhiello di questo domaine. Rasque coltiva da venti anni, nelle regole dell’arte, l’amore per il vino. E il vino diventa una festa.
– Maison des Vins Còtes de Provence (Les Arcs sur Argens). Effluvi sensuali avvolgono il visitatore appena varca la soglia di questa affascinante dimora e invitano a saperne di più sui vini Còtes de Provence.
Info: www.varprestige.com

Claudio Zeni