Per Cantine Statti un 2010 da protagonista

E’ un finale di 2009 di importanti novità per Statti. L’azienda calabrese infatti, nell’ottica di un corretto riposizionamento del brand ha deciso di potenziare il suo management, puntando su professionalità e competenza. Questo è stato un anno globalmente difficile per tutti; ma grazie alla sua lungimiranza l’azienda ha registrato un incremento del 25% rispetto al 2008 superando la soglia delle 300.000 bottiglie prodotte. Proprio considerando questi risultati, ora si scommette sulla qualità delle nuove figure aziendali, quasi tutte di provenienza siciliana. Sono giovani ma promettenti poiché già forti di un bagaglio d’esperienza maturato in importanti contesti del mondo vitivinicolo.  

Ecco chi sono – Ivo Basile, è il nuovo Direttore Marketing. Marco Laghi, nuovo Direttore Commerciale si occuperà del coordinamento e dello sviluppo della rete di vendita e gestione delle attività connesse. Entrambi provengono da esperienze in realtà come Tasca d’Almerita e Firriato. Antonio Giancontieri, già consulente per affermate aziende siciliane del settore, è il nuovo Visual Designer. Resta confermata la consulenza degli enologi siciliani Vincenzo Bambina e Nicola Centonze, quest’ultimo appena insignito dalla guida annuale dei vini siciliani allegata al quotidiano Il Giornale di Sicilia, del riconoscimento a miglior enologo siciliano dell’anno. Arrivano invece dal nord, nello specifico dal Veneto, gli agronomi della società trevigiana Evoluzione Ambiente, così come Gheusis Srl, l’agenzia che dal 2007 segue per Statti l’attività di comunicazione.   

Riconoscimenti – Statti investe sulla qualità di queste nuove leve proprio per tener alta la qualità di vini già ampiamente riconosciuta, come testimoniano guide e riviste italiane ed estere. La testata americana The Wine Advocate di Robert Parker ha assegnato 90 punti al Gaglioppo 2008, e 89 all’Arvino 2007. Il Gambero Rosso ha assegnato alti punteggi all’Arvino 2007, e l’Almanacco del Berebene ha considerato il Gaglioppo rosso 2008 il miglior assaggio dell’anno tra i vini calabresi.

Rosanna Paliotta
   

[vc_gallery type="image_grid" images="38557"]