Agromeccanica: Unima Forlì entra in Uncai

L’appeal di UNCAI ha conquistato anche UNIMA Forlì: è di ieri, infatti, l’approvazione da parte di UNCAI della richiesta di Adesione. “L’ingresso di UNIMA Forlì – afferma Aproniano Tassinari – segna un ulteriore passo avanti nello sviluppo dell’Unione Nazionale dei Contoterzisti Agromeccanici e Industriali e garantisce alla sede di Forlì l’adesione a tutte le attività poste in essere dall’associazione”.  Si parla, dunque, di assistenza a tutti i livelli, da quella amministrativa a quella fiscale, oltre che sindacale. “Per UNIMA Forlì questo accordo rappresenta un chiaro segnale di innovazione nel rispetto dei ruoli delle categorie agricole e agromeccaniche”, dichiara il presidente Alberto Rossi. “Infatti, alla base della nostra politica – prosegue Rossi – è fondamentale l’attenzione alla sostenibilità dell’agricoltura e alla redditività degli imprenditori”.
Questi due aspetti, più volte rimarcati da UNCAI, sono i cardini della collaborazione con Confagricoltura, suggellata lo scorso febbraio durante Fieragricola Verona dove Aproniano Tassinari aveva condiviso con il Presidente Guidi questa filosofia. In quell’occasione, infatti, Mario Guidi, aveva affermato che “il ruolo degli agromeccanici deve rispondere ad un nuovo modello di agricoltura che sia libero, orientato al mercato e a favore delle reti d’impresa. Le regole devono essere cambiate se hanno creato solo gabbie, burocrazia e poca efficienza.” La presenza di UNCAI, dunque, si fa sempre più capillare e importante in Romagna dove è già in progetto una collaborazione più stretta con la vicina sede di Ravenna.

[vc_gallery type="image_grid" images="39118"]
Informazione pubblicitaria