L’innovazione per la viticoltura e l’olivicoltura. A Enoliexpo a Bari dal 21 al 23 febbraio

Oltre 10 mila metri quadrati di superficie espositiva per una rassegna che si annuncia come la vera grande novità fieristica per Bari e per l’intero centro sud.

EnoliExpo, la fiera di macchinari, attrezzature, prodotti e servizi per la vitivinicoltura e l’olivicoltura, si presenta alla sua quarta edizione – la prima in Puglia – al  gran completo con tutti i più prestigiosi marchi presenti, pronti a mettere in vetrina le ultime soluzioni per ottimizzare i processi produttivi, risparmiare sui costi e, soprattutto, aumentare la qualità delle aziende vinicole e dei frantoi.

Appuntamento dal 21 al 23 febbraio, nel nuovo grande padiglione della Fiera del Levante che per tre giorni diventerà il punto di riferimento per questi due settori trainanti dell’agroalimentare nazionale.

Ci sarà tanto da scoprire tra gli stand, per capire come tecnologia ed innovazione stanno cambiando l’attività nel vigneto e nell’oliveto, ma anche durante le fasi di trasformazione, fino all’imbottigliamento finale. Un percorso espositivo dove il diretto contatto con il produttore favorisce indubbiamente un confronto propositivo e capace di trovare le migliori risposte alle esigenze di viticoltori ed olivicoltori. E ad accompagnare i tre giorni di fiera vi è una ricca rassegna di appuntamenti nelle due sale convegni allestite appositamente per ospitare i più autorevoli esperti di questi due settori: focus e meeting sulle migliori gestioni agronomiche, sui processi di vinificazione delle uve e di molitura delle olive, sui mercati presenti e futuri, sugli scenari che si possono aprire. Ricca la presenza anche di buyers stranieri con operatori provenienti, tra gli altri, da Turchia. Tunisia, Marocco e Albania.

Partner della manifestazione New Holland Agricolture che ha scelto EnoliExpo per proseguire i festeggiamenti in occasione dei 100 anni dal suo primo trattore.