Ciliegio. Con Arrigoni, la soluzione green contro insetti e piogge eccessive

Il ciliegio è una delle coltivazioni frutticole più complesse e delicate. Al pari di colture quali il kiwi, il pesco o la prugna, può subire importanti effetti negativi da piogge eccessive, sempre più comuni nella stagione di maturazione dei frutti (a partire dalla seconda decade di maggio).

Arrigoni, realtà leader a livello internazionale nel settore tessile tecnico per l’agricoltura, propone oggi nuove soluzioni che migliorano quelle adottate finora. Inoltre, ai vantaggi della difesa dagli agenti atmosferici, unisce la possibilità di proteggersi anche dall’attacco di insetti dannosi, quali la temibile Drosophila Suzukii e altre specie nocive.

«Fino ad ora – spiega Giuseppe Netti, agronomo di Arrigoni – la problematica della pioggia negli impianti di ciliegio veniva affrontata mediante coperture in film plastico e in film retinato. In diversi casi questa soluzione produce esiti soddisfacenti. In altri, però, non risulta efficace. Ciò è dovuto al fatto che un prodotto totalmente “impermeabile” riduce il passaggio dell’aria (che resta solo in direzione orizzontale) e favorisce un ambiente umido nelle giornate soleggiate, alterando il microclima del frutteto e causando un eccesso di umidità. Le conseguenze sono il danneggiamento o la riduzione del raccolto. Una simile copertura, inoltre, può causare gravi danni alla struttura in caso di forte vento. La ricerca Arrigoni ha così messo a punto uno specifico prodotto innovativo: PROTECTA®. Si tratta di un nuovo concetto di copertura – prosegue Netti – che garantisce molteplici vantaggi: riduzione della percentuale di passaggio dell’acqua; mantenimento di un sufficiente passaggio d’aria e di un buon microclima; elevata resistenza meccanica; lunga durata nel tempo (in Italia oltre 6 anni); protezione da grandine, vento, gelo e sole».

PROTECTA® by Arrigoni è realizzata in monofilo ARLENE HT® ad alta tenacità e contiene additivi speciali per aumentarne la durata e favorire lo scivolamento della pioggia all’esterno. Il tessuto a rete che ne risulta è fittissimo (39 fili per centimetro quadrato), il che permette di frammentare la goccia e di ridurre il passaggio dell’acqua del 90% circa.

«I test condotti su PROTECTA® – precisa Netti – sono stati realizzati sottoponendo il tessuto a una intensità di pioggia molto elevata: 60 mm/h, ovvero le medesime condizioni di un nubifragio».

Per unire i vantaggi di una sicura protezione anti – pioggia a quelli di escludere le specie di insetti più invasive dai frutteti, Arrigoni ha inoltre sviluppato PROTECTA® SYSTEM. In questo caso il tessuto antipioggia è integrato dalla protezione laterale fornita dagli schermi BIORETE®, efficaci nell’impedire che gli insetti nocivi raggiungano i raccolti e causino danni nella frutticoltura. Il sistema di protezione antinsetto riduce di conseguenza la necessità dei pesticidi, con soluzioni che arrivano a contrastare gli attacchi di Drosophila Suzukii e altri insetti dannosi.

«A proposte altamente tecnologiche – conclude Netti – abbiamo unito una grande praticità d’installazione e nelle operazioni di raccolta. Ad esempio, con PROTECTA® SYSTEM installato fila per fila, gli schermi BIORETE® devono essere semplicemente arrotolati, altrimenti le piante sono sempre al riparo e protette».