Xylella. Cia, dopo sentenza Ue seguire alla lettera protocolli scientifici

“Accogliamo con estrema preoccupazione la condanna nella causa che vede da una parte la Commissione Ue e dall’altra l’Italia”. Così Cia-Agricoltori Italiani commenta l’esito della sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

“Ora temiamo inevitabili effetti negativi su tutto il comparto olivicolo nazionale, che rappresenta uno dei pilastri del Made in Italy agroalimentare -prosegue Cia-. Non bisogna abbassare la guardia e occorre seguire alla lettera i protocolli scientifici senza rincorrere notizie false e teorie surreali, che tanto credito hanno avuto in questi ultimi anni”.