Xylella e burocrazia uccidono il Salento. L’appello al ministro Bellanova di Giovanni Melcarne (Olio Dop Terra d’Otranto): «Servono risposte concrete»

Xylella ma non solo, in un territorio, il Salento che “continua a morire”. Così Giovanni Melcarne noto produttore olivicolo salentino e presidente del Consorzio Dop Terra d’Otranto, ha rivolto un appello al ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova

«Caro ministro Teresa Bellanova – ha scritto Melcarne -, il Salento continua a morire di Xylella e di burocrazia. La Sovrintendenza continua a ostacolare le aziende agricole che vogliono reimpiantare con dinieghi ridicoli, e nella migliore delle ipotesi rilasciando pareri vincolanti per il numero di piante a ettaro e il tipo di cultivar, evidentemente scritti da ignoranti in materia agronomica.

Credo che sia arrivato il momento di spegnere Twitter e Facebook, social che lei tanto ama, e iniziare a dare risposte concrete alle aziende agricole e ai frantoi che stanno scontando anni di cialtronaggine dei governi nazionale e regionali.

Dall’inizio del suo mandato ad oggi abbiamo assistito solo ad un incontro pletorico al ministero e niente di più. Ormai per noi le “lune di miele” hanno vita breve. È bene che lei lo sappia. Buon lavoro Ministro»