La soia: fa bene o male? Uno studio completo sulla storia, l’evoluzione e le caratteristiche di un alimento prezioso

Un libro che spiega la soia, senza demonizzarla e senza esaltarla, semplicemente per quello che è. Si tratta di “La soia: fa bene o male?” (L’Età dell’Acquario Edizioni), scritto da Susanna Bramante.

La soia è davvero un alimento straordinario o è un legume “pericoloso” introdotto a forza – in modi e quantità sbagliati – nella nostra dieta? Nessuna esaltazione, nessuna condanna: la soia è una risorsa preziosa che dobbiamo imparare a consumare correttamente per non rischiare pericolose derive. Uno studio completo sulla storia, l’evoluzione e le caratteristiche di un alimento entrato ormai nella nostra dieta, condotto con rigore scientifico e profondità di analisi. L’interesse verso la soia ha avuto un’impennata vertiginosa soprattutto tra chi vuole seguire una dieta veg, dove viene considerata un valido sostituto della carne. Per soddisfare le richieste in costante aumento, stiamo assistendo a un’invasione di prodotti, frutto di tecnologie che hanno consentito di trasformarla in olio, latte, miso o carne aggirando i lunghi procedimenti tradizionali con cui è stata da sempre preparata in Oriente. In questo saggio Susanna Bramante fa luce sui diversi aspetti di un alimento che abbiamo esaltato troppo in fretta e troppo presto rischiamo di demolire.

Anno 2017
Pagine 149
Formato 14x21
Prezzo € 14.5