Contributi nuove soluzioni per la meccanizzazione agricola

L’Enama, Ente nazionale per la meccanizzazione agricola, in accordo con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF), avvierà nei prossimi mesi un programma di sperimentazione di mezzi meccanici innovativi per l’agricoltura per lo sviluppo di nuove soluzioni di meccanizzazione.
Nello specifico, le macchine innovative dovranno essere in grado di proporre nuove tecnologie, mai immesse sul mercato, in grado di privilegiare i settori della logistica – sistemi di raccolta, mirati al contenimento dei costi (raccolta, trasporto, movimentazione, stoccaggio, pre-trattamento), i sistemi di lavorazione del terreno idonei alle condizioni operative presenti nelle isole minori e nei terrazzamenti, lo sviluppo di macchine per il compost e di macchine per la produzione di biomassa. Il programma prevede la possibile concessione alle ditte, selezionate tra quelle che presenteranno progetti contenenti proposte di messa a punto di mezzi meccanici e/o componenti rispondenti alle esigenze
sopra riportate e redatti come in allegato, di un contributo sulle spese sostenute.
I progetti dovranno prevedere la collaborazione tecnico – scientifica del CRA – ex Istituto
Sperimentale della Meccanizzazione Agricola del MIPAAF anche congiuntamente ad altre istituzioni di ricerca pubbliche (Università, C.N.R., ecc.).

Le proposte di progetto dovranno pervenire per posta alla sede dell’Enama (Via Venafro, 5 – 00159 ROMA) entro e non oltre il 15 maggio 2007 al fine di consentirne l’esame e la selezione da parte di una Commissione composta dai rappresentanti del settore agro-meccanico nazionale. Il giudizio della suddetta Commissione sarà insindacabile.
La concessione dei predetti contributi è in ogni caso subordinata alla produzione da parte del soggetto destinatario di idonea e regolare “certificazione antimafia”, la cui assenza e/o irregolarità comporterà la mancata erogazione o restituzione dei predetti contributi.
Per maggiori informazioni è possibile contattare gli uffici Enama al seguente indirizzo di posta elettronica:
info@enama.it con la specifica INNOVAZIONE.

Allegato:
Ogni singola proposta di progetto dovrà essere redatta come segue:
1) descrizione tecnica dell’innovazione (max 30 righe);
2) vantaggi rispetto alle tecnologie esistenti (max 30 righe);
3) tempistica ed eventuali fasi operative (max 20 righe);
4) costi per la realizzazione (max 10 righe);
5) possibilità di mercato (max 20 righe);
6) autodichiarazione che l’innovazione non sia mai stata immessa sul mercato;
7) allegati: certificazione antimafia”, eventualmente sostituita da autocertificazione;
8) allegati: eventuale documentazione aggiuntiva.
ENAMA – Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola
Sede Legale, Tecnica e Amministrativa: Via Venafro, 5 – 00159 ROMA
Tel. 06 40860027 / 40860030 Fax 06 4076264 Email:
info@enama.it Sito web: www.enama.it
C.F. 96391530589 P. I.V.A. 06067371002