Risparmio di tempo nella raccolta con Miro

Miro si presenta sul mercato come un sistema innovativo nella raccolta delle olive e di una vasta gamma di frutti pendenti su piantagioni intensive. La struttura di Miro permette completa autonomia, in quanto tutti i particolari che la compongono sono stati progettati per essere assemblati in corpo unico, ciò per garantire maggiore versatilità e velocità nell’esecuzione delle operazioni di raccolta.

Scopo – Suo scopo è infatti quello di assicurare all’operatore un maggior risparmio di tempo rispetto ai tradizionali metodi di raccolta e una elevata facilità nell’avvicinamento del macchinario alla pianta da raccogliere. Inoltre, da la possibilità di poter viaggiare su strada in quanto le sue dimensioni rientrano nei limiti previsti dalle normative stradali europee.

Raccolta – La raccolta è eseguita tramite una microscuotitura che imprime una oscillazione ad elevata frequenza omogenea dal basso verso l’alto della pianta. Senza danneggiare affatto il punto di presa e l’apparato radicale della stessa. Grazie a questo principio si sono potuti eliminare fenomeni di scortecciamento del tronco e di defogliazione della pianta. Tale sistema inoltre, fa sì che per gravità la caduta delle olive avvenga a pioggia, garantendo così il recupero di tutti i frutti da parte della macchina.

Movimento –  Consente di eseguire la lavorazione con una sola manovra di posizionamento tra le piante e da la possibilità all’operatore di avanzare in modo rettilineo rispetto alla fila del sesto di impianto. Con la sua versatilità e facilità di movimento, esegue il ciclo di raccolta impiegando circa 60/90 secondi a pianta. Questo innovativo sistema di raccolta offre la possibilità di lavorare su qualsiasi morfologia di terreno fino ad una pendenza del 20%.Contemporaneamente al ciclo di lavoro Miro esegue il magazzinaggio del prodotto raccolto in contenitori alimentari (Binzen) tramite un nastro trasportatore inserito all’interno della macchina.

Optional – Tra gli optional che Miro può avere a bordo macchina c’è la possibilità di controllare il peso del frutto raccolto all’interno dei binzen e riesce a scaricarlo automaticamente una volta raggiunto il peso impostato.

Specifiche – Lunghezza, 7,30 metri, larghezza 2,40 metri non in funzione, 8,50 in funzione, peso 3260 kg.

Labor Engineering – La Labor Engineering s.r.l. è nata dalla trasformazione della ditta individuale Labor Meccanica, che operava nel settore metalmeccanico sin dal 1967 e nel corso degli anni si è dedicata alla ricerca, alla progettazione e alla realizzazione di sistemi innovativi nel campo della automazione di processi produttivi industriali e macchinari per l’automazione in agricoltura. Nel corso degli anni l’azienda ha avuto un rapido sviluppo. Nata infatti come azienda individuale operante nel mercato regionale, in breve tempo è divenuta una realtà nazionale ed internazionale.

BM

 

 

 

[vc_gallery type="image_grid" images="38474"]