Detrazione Irpef per risparmio energetico. Novanta giorni per la comunicazione all’Enea

Le spese sostenute nel 2018 per interventi di efficientamento energetico devono essere comunicate all’Enea, pena la decadenza dalla detrazione Irpef. La disposizione è contenuta nella legge di bilancio 2018 ed è finalizzata al monitoraggio ed alla valutazione del risparmio energetico derivante dagli interventi realizzati. Accedendo alla pagina ristrutturazioni2018.enea.it il contribuente – dopo essersi registrato – può compilare il modello e inviarlo all’Enea. Gli interventi effettuati per cui è necessario inviare la comunicazione sono dettagliati sul sito dell’Enea.

In linea di massima, devono essere comunicati gli interventi finalizzati al risparmio energetico e che determinano la detrazione Irpef del 50% dei costi sostenuti: sostituzione di finestre comprensive di infissi; schermature solari; installazione caldaia a biomassa; installazione di caldaia a condensazione, se ha un’efficienza media stagionale almeno equivalente ad una classe A (Reg. Ue 811/2013). L’invio della comunicazione – esclusivamente telematica – dev’essere effettuato entro 90 giorni dalla fine dei lavori terminati nel 2018. Per gli interventi ultimati prima del 21 novembre, il termine di 90 giorni decorre da tale data.