DL crescita. Manzato: provvedimenti concreti garantiranno maggiore tutela dei produttori, agricoltori e consumatori

“Oggi in Commissione agricoltura è stato segnato un importante punto. Sono state approvate, infatti, una serie di misure, contenute nel decreto Crescita, e che consentiranno di rendere la nostra agricoltura sempre più competitiva. Misure fortemente volute dal settore e che consentiranno di ridurre i costi della burocrazia, semplificare e liberare risorse ed energie da destinare allo sviluppo di un’agricoltura sempre di più di qualità e di eccellenza.

Dall’equiparazione delle societa’ agricole agli imprenditori agricoli a titolo principale (IAP) e ai coltivatori diretti, al fine di includerle nelle agevolazioni fiscali riconosciute a questi ultimi ai fini dell’imposta municipale propria, a una serie di misure per contrastare l’Italian sounding, al “Voucher 3i – investire in innovazione”, per supportare start-up innovative previste per il triennio 2019-2021, fino ad agevolazioni per la promozione all’estero di marchi collettivi o di certificazione volontari italiani.

Sono soddisfatto di questo ulteriore risultato. Ancora una volta abbiamo dimostrato che le istituzioni sono al fianco dei coltivatori e delle aziende del comparto agroalimentare con provvedimenti concreti, che garantiranno una maggiore tutela dei produttori, degli agricoltori e dei consumatori”.

Così ha commentato il Sottosegretario al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Franco Manzato l’approvazione in Commissione Agricoltura al Senato di importanti misure presenti nel Decreto Crescita.