Ambiente. Gallone (FI): prevederlo in Costituzione per rafforzarne tutela

«L’ambiente e la sua tutela rappresentano oggi finalmente la priorità a qualsiasi livello fino a rappresentare la base di ogni programma di governo. Manca l’ultimo passaggio, però, quello più importante, fondamentale: l’inserimento in Costituzione. Nella prima parte della nostra Carta, infatti, non compare, tra i patrimoni oggetto di tutela, l’ambiente. Non sicuramente per disattenzione dei Padri Costituenti ma semplicemente perché erano altri tempi e l’emergenza climatica e ambientale non si era ancora conclamata». Lo dichiara la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Alessandra Gallone, responsabile nazionale del Dipartimento Ambiente del partito.

«Con tutto il rispetto che portiamo alla nostra Carta fondamentale e ai Costituenti che la redassero crediamo però necessario apportare una modifica che oggi riteniamo fondamentale: inserire l’ambiente all’articolo 9, dove si prevede la tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico. Questa previsione darebbe più forza e più significato alle conseguenti leggi ordinarie che intendono regolare, valorizzare e tutelare il nostro territorio».