Olio d’oliva in Toscana. Annata difficile fra produzione limitata e problema mosca

In Toscana si festeggia l’olio nuovo, anche se è stata un’annata difficile per il settore, in particolar modo nelle aree centrali della regione. Così minore produzione, qualità media, produttori che hanno preferito non raccogliere, e di conseguenza, perfino frantoio che per quest’anno non hanno neppure aperto. Nel servizio dell’emittente pistoiese TVL, alla festa dell’olio nuovo di Bonelle-Pistoia, ne hanno parlato Sandro Orlandini, presidente Cia Toscana Centro; e Filippo Legnaioli, vicepresente Cia Toscana e vicepresidente OTA Olivicoltori Toscani Associati.