Pac a medio termine. Confeuro: «Riforma passo fondamentale per settore agroalimentare»

Andrea Tiso
Andrea Tiso, presidente Confeuro
Andrea Tiso, presidente Confeuro

«La riforma di medio termine della Pac ottenuta soprattutto grazie all’impegno del vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, rappresenta un passo importante per l’intero settore agroalimentare e per le sue prospettive». Ad esprimere soddisfazione al termine dell’incontro con De Castro e il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina ad esprimere soddisfazione con una nota è il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso che sottolinea come siano stati sottolineati «i tanti meriti dell’ex Omnibus, soprattutto negli ambiti della semplificazione del greening, del sostegno ai giovani e dei tagli ai costi assicurativi per gli agricoltori. Come Confeuro – ha detto Tiso – siamo estremamente soddisfatti dei risultati raggiunti con questa riforma e ci auguriamo che l’impegno delle istituzioni italiane, in Italia e in Europa, continui ad essere indirizzato verso la necessità di ridare protagonismo ai tanti operatori agricoli che contribuiscono attivamente alla salvaguardia dei territori e alla produzione di cibo sano e genuino. Siamo convinti – ha concluso Tiso – che si possa intervenire con coraggio sulla Pac post 2020 fino a ridiscutere la sua stessa impostazione di partenza e renderla finalmente un vero e proprio strumento di crescita e sviluppo per le Pmi agricole».