mercoledì 20 giugno 2018

E’ L’agricoltura la risposta alla disoccupazione giovanile

agric giovaniDai dati Istat sul mese di aprile emerge con chiarezza l’aumento dei contatti a tempo determinato (+ 23 mila rispetto al periodo pre-crisi) e il calo di quelli a tempo indeterminato (-37 mila); ma più di tutto – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – emerge la nuova crescita del tasso di disoccupazione tra gli under 25 (+0,6% sul mese precedente e + 15,9 punti percentuali rispetto alla media europea certificata dai dati Eurostat). Questa situazione è oggettivamente preoccupante e assume i toni dell’assurdo se vissuta in parallelo con le diatribe politiche di queste ore sui possibili incarichi di governo.

Come Confeuro – continua Tiso – ravvisiamo l’urgenza di un piano di rilancio per l’occupazione giovanile che si fondi sulla centralità del mondo agricolo. Infatti i dati hanno dimostrato più volte l’attenzione dei giovani verso le tematiche del primario e verso le tante opportunità offerte dalla multifunzionalità del comparto agroalimentare. Perché questo interesse si concretizzi in opportunità concrete, c’è però la necessità di politiche e strategie specifiche.

Questo particolare periodo storico – conclude Tiso – è colmo di pericoli, ma anche di occasioni. Il nostro sincero auspicio è che la politica si concentri sulla sua vocazione naturale e decida di collaborare con tutte quelle forze economiche e sociali interessate a dar voce ai bisogni dei cittadini e a costruire una prospettiva di futuro diversa.

 



Send this to friend