Viticoltura eroica. International Wine Contest Bucharest con Gaudio (Cervim) delegato VinoFed

Missione in Romania per il presidente Cervim, Roberto Gaudio, che sarà in qualità di delegato Vinofed, dal 23 al 26 maggio, a Bucarest per l’International Wine Contest Bucharest (IWCB), il più importante concorso internazionale di vini nell’Europa orientale.

L’International Wine Contest Bucharest 2019 è organizzato da ASER Consulting & Management in collaborazione con Association of Tasters Authorized Romania (ADAR), con il patrocinio dell’OIV (Organizzazione internazionale della vigna e del vino) e VINOFED (Federazione mondiale dei maggiori vini e distillati internazionali concorsi). Questa è la 16esima edizione del concorso.

«L’’International Wine Contest Bucharest è un grande concorso molto importante a livello internazionale – sottolinea Roberto Gaudio, presidente Cervim –; le produzioni enologiche di questa area sono in forte ascesa, ed il Contest è un momento utile per fare il punto sula viticoltura dell’Europa orientale. Poter partecipare come giudice come delegato VinoFed a concorsi internazionali di questo livello rappresenta una occasione di confronto fondamentale, avendo così la possibilità di misurare la propria esperienza ed affinare la tecnica a contatto con stili, pensieri e metodi di valutazione diversi per accrescere il bagaglio culturale».

L’obiettivo di VinoFed – che annovera fra i propri concorsi anche il Mondial des Vins Extremes – è quello di certificare la credibilità assoluta dei risultati dei concorsi associati, garantendo l’autenticità e la qualità dei vini e distillati premiati e assicurando ai consumatori la garanzia dei prodotti premiati, con stesse regole e parametri (attraverso l’OIV) e stessa procedura organizzativa.

Il consigliere Cervim Stefano Celi ha invece partecipato ad una serata dedicata ai vini del Mondial des Vins Extremes, che si è svolta a Villa Dirce (Vazzola-Treviso). Si è svolta una tavola rotonda condotta dalla giornalista Alessandra Piubello, con l’intervento di Celi. A seguire una degustazione di dodici vini da viticoltura eroica non solo italiani.

Nella foto il presidente Cervim Roberto Gaudio, con l’organizzatore dell’International Wine Contest Bucharest, Catalin Paduraru