Vini eroici. Tanta qualità nel calice: medaglie e riconoscimenti al Mondial des Vins Extrêmes

Grande qualità per i vini eroici di tutto il mondo, 20 Gran Medaglie d’oro e 220 ori oltre ai premi speciali. E’ questa la sintesi della 28esima edizione del Mondial des Vins Extrêmes, il concorso internazionale dedicato ai vini eroici organizzato dal Cervim che si è tenuto in Valle d’Aosta.

Nei tre giorni, da una commissione internazionale e specializzata, sono stati assaggiati e selezionati 785 vini di cui 425 italiani e 360 esteri, provenienti da 297 aziende vitivinicole, di cui 169 italiane e 128 estere. Si tratta della seconda edizione più partecipata di sempre nonostante un’annata fortemente caratterizzata dall’emergenza sanitaria Covid.

L’elenco completo dei vini premiati è online e disponibile su http://www.mondialvinsextremes.com/news/la-lista-dei-vini-premiati-e-dei-premi-speciali-2020

«Un’edizione molto importante e non banale – ha ricordato il presidente Cervim Stefano Celi – molto partecipata e con alcune novità significative che va a testimoniare la crescita del concorso e la sempre maggiore attenzione da parte delle aziende eroiche. I risultati hanno confermato una alta qualità delle produzione eroiche italiane e del resto del mondo, è emersa un’eccellenza media sempre più spiccata e grandi diversità di vitigni che si traducono nel bicchiere in vini dai sapori unici».

L’elenco delle medaglie – Per l’Italia ci sono 3 Gran medaglie d’oro e 118 medaglie d’oro. Per la Valle d’Aosta 1 Gran medaglia d’oro e 26 medaglie d’oro; 1 Gran medaglia d’oro va alla Toscana che conquista anche 4 medaglie d’oro; ed 1 Gran medaglia d’oro al Molise. 15 medaglie d’oro per la Lombardia; 11 ori per la Liguria; 10 ori per l’Alto Adige e 10 ori per il Trentino e per la Sicilia ; 9 medaglie d’oro per la Campania e per il Veneto; 5 medaglie d’oro per il Piemonte e per la Sardegna; quindi 3 medaglie d’oro per il Lazio e 1 oro per l’Abruzzo.

Fa incetta di premi la Spagna con ben 6 Gran medaglie d’oro e 46 medaglie d’oro; quindi 3 Gran medaglie d’oro per il Portogallo che conquista anche 6 ori; per la Francia 2 Gran medaglie d’oro e 11 medaglie d’oro; per la Germania 2 Gran medaglie d’oro e 10 medaglie d’oro; per la Svizzera 1 Gran medaglia d’oro e 13 ori; per Cipro 1 Gran medaglia d’oro e 4 medaglie d’oro; conquista 1 Gran medaglia d’oro e 2 ori la Georgia; 1 Gran medaglia d’oro l’Argentina. Altre medaglie d’oro sono andate alla Macedonia con 3: Slovenia con 2; Grecia, Andorra, Slovacchia, Usa e Cina con 1 medaglia d’oro.

Gran Premio Cervim 2020 (al vino che ha ottenuto il miglior punteggio in assoluto) alla Spagna; Premio speciale Cervim 2020 (all’azienda di ogni paese con almeno 5 partecipanti) Francia con 2 aziende pari merito; 1 azienda premiata per Germania, Italia (Alto Adige), Portogallo, Spagna, Svizzera.

Premio Eccellenza Cervim 2020 (al miglior vino per Paese che abbia partecipato con almeno 8 cantine) va alla Francia; Germania, Italia (Valle d’Aosta), Portogallo (2 vini pari merito), Spagna e Svizzera. Il Premio Cervim Futuro 2020 va all’Italia con un’azienda della Valle d’Aosta; il Premio Cervim Piccole Isole 2020 all’Italia con un’azienda della Toscana: il Premio Donna Cervim 2020 è stato assegnato ad una azienda italiana della Lombardia. Quindi il Premio Cervim Bio 2020 è stato conquistato da Andorra; il Premio Cervim Originale 2020 (vino prodotto con uve di varietà a piede franco) alla Spagna (Isole Canarie). Infine il Premio Vinofed 2020 (novità di questa edizione) assegnato al vino secco che ha ottenuto il miglior punteggio nel concorso è andato alla Spagna con un’azienda delle Isole Canarie; mentre il Premio Mondial des Vins Extrêmes 2020 assegnato alla zona viticola che ha partecipato al concorso con il maggior numero di vini sempre è andato alla Spagna con la zona delle Isole Canarie.

Grande vetrina per i vini premiati al Mondial des Vins Extrêmes 2020 sarà quella di Milano Wine Week (3-11 ottobre 2020 a Milano), con la possibilità per i winelover dell’evento milanese di degustare e conoscere i vini eroici del concorso internazionale.

Il Mondial des Vins Extrêmes è organizzato dal Cervim in collaborazione con l’Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni Culturali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, l’Associazione Viticoltori Valle d’Aosta (Vival VdA) e l’Associazione Italiana Sommelier – Sezione Valle d’Aosta, con il patrocinio dell’O.I.V. (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin). Il concorso autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, fa parte di VINOFED che raggruppa 17 tra i più importanti concorsi internazionali.

Informazione pubblicitaria