Tutto il mondo biologico in una Bio Bank

Su Tutto Bio 2008 sono pubblicati i dati e le informazioni su oltre 6.000 operatori del settore, aggiornate attraverso i censimenti diretti Bio Bank. Di questi oltre 2.300 sono quelli impegnati nelle varie forme di vendita diretta, esattamente: 1.645 aziende con vendita diretta; 1.002 agriturismi, 204 mercatini bio e biodiversità; 369 gruppi d’acquisto e d’offerta; 1.106 negozi; 11 marchi bio dei supermercati; 7 supermercati on-line; 301 ristoranti; 16 aziende di ristorazione; 683 mense bio nelle scuole; 106 siti dell’e-commerce bio; 89 aziende del commercio equo; 15 organismi di controllo; 134 associazioni bio; 28 fiere bio; 177 libri e periodici bio. Inoltre 91 schede di prodotti biologici. Tema dell’anno: Bio, Eco, Etico, noi lo facciamo assieme. Il gusto e la necessità di lavorare insieme è il tema scelto per questa quattordicesima edizione, che prosegue, secondo un filo ideale, il tema dell’anno precedente “Bio, Eco, Etico: amici per la pelle”. Un tema sviluppato, anche quest’anno, grazie al contributo di varie redazioni, impegnate da sempre sulla sostenibilità sociale e ambientale:
• Slowfood, con Carlo Petrini, approfondisce il tema della biodiversità,
• Bioagricultura, con Gianfranco Travaglini, la realtà delle bio-fattorie sociali,
• Cucina Naturale, con Adriano Del Fabro, le mense scolastiche bio a filiera corta,
• Una Città, con Fabio Gavelli, la sfida del tessile etico e solidale
• Terra Nuova, con Matthieu Lietaert, la novità del cohousing, sorta di condominio solidale.
In apertura la presentazione di Don Ciotti, con l’esperienza di Libera Terra e delle cooperative di giovani agricoltori che coltivano i terreni confiscati alle mafie.
 “L’annuario del biologico, con i suoi approfondimenti, indirizzi, registri delle aziende e delle associazioni – scrive Don Ciotti –  è uno strumento prezioso per documentare l’ampiezza e il valore di un fenomeno. Ma il cambiamento ci chiede un passo successivo. Ci chiede di trasformare quei numeri e quelle realtà in un progetto comune, sostenuto con continuità, generosità, coscienza critica ma anche autocritica. E’ certo una bellissima cosa il diffondersi sul tutto il territorio nazionale di realtà del biologico. Dobbiamo però vigilare per impedire che il biologico si limiti ad essere un nome, un marchio, una  moda, se non, peggio, un espediente per inseguire l’affare”. Tutto Bio 2008 è in vendita: nelle Librerie Feltrinelli, nei negozi di alimenti biologici

link a www.biobank.it